Unicoop Firenze

L'iniziativa

Èuno spazio per gli editori toscani. In una sezione delle librerie dei grandi supermercati Unicoop Firenze ci sono le loro pubblicazioni. Sono una trentina di editori, messi insieme su iniziativa della Sezione editori dell’Associazione degli industriali, e coordinati dall’editore Polistampa.


Ogni casa editrice propone a Unicoop Firenze un ventaglio di titoli, tutti inerenti la Toscana o di autori toscani: gli argomenti spaziano dalla narrativa al turismo, dal teatro in vernacolo ai libri per bambini, dalla manualistica alla fotografia, dalla cucina al cinema, dalla storia alla botanica.


Sono circa 80 i titoli che ogni mese sono proposti sullo scaffale toscano dei punti vendita di Unicoop Firenze, un centinaio quelli nei grandi supermercati. Così si arricchisce la possibilità di scelta per i soci e consumatori, e si dà un’opportunità in più per gli imprenditori toscani.

Recensioni

Narrativa

L'altra metà della medaglia

Romanzo per piccolo coro. Si potrebbe definire così il bel libro di Riccardo Bigi. Alessandro, Giovanna, Clelia e Ultimo, il personaggio che apre il racconto, che compare poco, ma è essenziale a dare il la alla storia. Alessandro, barista e autista di ambulanza, si innamora della fragile Giovanna. Entrambi aiutano e sostengono l'anziana Clelia nella sua solitudine. Naturalmente ci sono altri personaggi sullo sfondo della narrazione, che si svolge nella Firenze più popolare, ma i tre solisti sono loro, sono loro che spiccano, scolpiti nella parola, con forza e vividezza. Un racconto delle sofferenze e dei dolori, tipici della nostra esistenza, eppure di speranza, amore, solidarietà e amicizia: anch'essi, per fortuna, sono presenti, magari nascosti, nel mondo...

Continua a leggere

Cibi&Ricette

Brunello di Montalcino

È una 'guerra' senza quartiere quella fra i grandi vini: Barolo, Amarone, Chianti e tanti altri (per nostra fortuna, sono tanti). Nel Gotha dei 'succhi di Bacco' rientra a buon diritto anche il Brunello di Montalcino. Prodotto nella campagna senese, sembra che anche il vino subisca i benefici influssi di questa terra meravigliosa. È difficile parlare di vino e capirci veramente qualcosa al di là del primo, e comunque essenziale, approccio: quello del nostro palato. Sono tante le variabili che entrano in gioco: l'esposizione al sole di ciascuna vigna, le caratteristiche del terreno, la conservazione in cantina, la temperatura di servizio (che cambia per ogni stagione), il tipo di bicchiere e molte altre. Non scoraggiamoci. A parte che quel che conta, ripetiamolo, &...

Continua a leggere

Saggistica

Da piazza della Passera al vicolo dello Scandalo

Torna Franco Ciarleglio a deliziarci con uno dei suoi libri sulle curiosità fiorentine e toscane. La sua ultima fatica parla di strade fiorentine. Per la precisione delle 167 vie e piazze dai nomi più curiosi. Prima una necessaria breve introduzione per spiegare il significato di chiasso, volta, sdrucciolo, erta, costa. Il primo è una strada senza sfondo, ci spiega l'Autore: dal latino clausum, chiuso. La volta invece è una strada attraversata da un arco. L'erta e lo sdrucciolo, come dicono le parole, sono strade molto ripide e da percorrere con prudenza. Poi si entra nel vivo e comincia una divertentissima sinfonia di nomi, talmente curiosi da sembrare a volte delle prese di giro. Eppure sono incisi nel marmo delle lapidi. Via dei Maccheroni; nessun riferi...

Continua a leggere

Dove trovare i libri dello scaffale Toscana da leggere