Dal Notiziario della cooperativa di consumo fra ferrovieri di Firenze, anno VIII, N. 3, ottobre 1957

Un nuovo anno scolastico si avvicina, e quindi, sulla scia di una simpatica tradizione della Cooperazione – la Festa per il Ritorno a Scuola –ci accingiamo a mettere in cantiere il nostro terzo concorso del «Premio Pagella» riservato ai figli dei soci che frequentano le scuole elementari e le scuole medie inferiori dello Stato.

È il modesto riconoscimento che la Cooperativa fa ai ragazzi, figli di soci e di dipendenti che durante il decorso anno scolastico si sono comportati degnamente facendo onore ai loro genitori ed a se stessi, perché essi studino con più passione e con gioia convinti di adempiere ad un dovere nei confronti della collettività e del proprio paese.

È la dimostrazione che un organismo composto da tanti uomini diversi tra loro. e quindi una collettività, ha tra i suoi compiti anche quello di guardare alle nuove generazioni per aiutarle nel difficile cammino della vita. (…)

L’ultima Assemblea Ordinaria dei Soci giudicando favorevolmente i risultati dell’iniziativa ha confermato lo stanziamento di L.500.000 per la ripetizione del concorso. (…)

Lo scorso anno furono premiati 96 ragazzi; confidiamo che anche quest’anno i partecipanti siano altrettanto numerosi e meritevoli

 

Dal Notiziario, anno X N.3 ottobre 1959 (…)

Fino all’anno scolastico 1957-58 il «PREMIO PAGELLA» venne dato soltanto agli alunni delle scuole elementari, medie e secondarie di avviamento professionale; ma dal 1958-1959 tale premio venne esteso anche agli studenti delle Scuole Medie Superiori che avevano superato felicemente, nella prima sessione, gli esami di abilitazione o di maturità.

A questi giovani (…) la Cooperativa ha voluto offrire come premio un viaggio: viaggio naturalmente e anche soprattutto educativo, istruttivo, formativo al fine di conciliare, in una sintesi di armonia e di benevolenza, l’utile col dilettevole. (Antonio Curina)

Nelle foto alcuni momenti della giornata di premiazioni del Premio Pagella, con gli spettacoli dei bambini, del 22 ottobre del 1955 al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze

Le nostre storie