Una firma per promuovere insieme la raccolta differenziata dei rifiuti da imballaggi. L'accordo è stato sottoscritto nella primavera del 1997 da Coop e Replastic, il Consorzio obbligatorio nazionale per il riciclaggio dei contenitori in plastica per liquidi. L'obiettivo è quello di diffondere il più possibile, attraverso il coinvolgimento diretto delle amministrazioni locali, informazioni dettagliate sui vantaggi economici e ambientali della raccolta differenziata. A questo proposito verrà stampato un manuale tecnico-divulgativo dal titolo 'La raccolta differenziata: istruzioni per l'uso', una sorta di vademecum operativo.

Già da tempo del resto la Coop opera in questa direzione: nella ricerca di imballaggi ecocompatibili per i propri prodotti a marchio (scelta di materiali a minore impatto ambientale, riduzione del peso degli imballi, massimo utilizzo di materiali riciclati); nella razionalizzazione della gestione degli imballaggi per il trasporto delle merci; nell'attivazione, infine, di isole ecologiche - presso alcuni dei suoi più importanti centri di distribuzione - per la raccolta differenziata degli imballaggi. Su tutto il territorio nazionale, inoltre, nel 1997 operano 22 centri di educazione ai consumi, per una corretta campagna di informazione nei confronti del consumatore.

In Toscana, nei mesi e negli anni successivi, Unicoop si impegna con le sezioni socia a diffondere la conoscenza dei vantaggi della gestione differenziata dei rifiuti, dando ampio spazio agli aspetti normativi e alle nuove tecniche di raccolta del settore.

Le nostre storie