• 05/05/2015
  • MERCI&COMMERCI

Un piatto di pasta al giorno…

Pasta Toscana, integrale e con omega 3: ha il marchio Fabianelli, azienda storica di Castiglion Fiorentino (Ar). Unisce insieme più principi salutistici, e dunque ha effetti potenzialmente benefici per l’organismo

Integrale, tutta toscana e con gli omega 3, acidi grassi notoriamente “buoni” per l’organismo. È la Pasta Toscana marchio Fabianelli, ideata per introdurre sostanze benefiche con l’alimentazione quotidiana, visto che gli italiani sono notoriamente grandi mangiatori di questo alimento. «Abbiamo pensato di unire due elementi salutistici: l’integrale, ricco di fibre, e gli omega 3, che hanno una funzione antiossidante e preventiva del rischio cardiovascolare» racconta Maurizio Marchesi, responsabile vendite di questa azienda di Castiglion Fiorentino (Ar).

La pasta integrale ha la funzione di stimolare l’attività intestinale e prolunga il senso di sazietà consentendo di controllare l’(eccessivo) appetito. Degli omega 3 e della loro utilità per mantenersi in buona salute si è già detto molto: quelli usati da Fabianelli provengono da prodotti vegetali, dalla farina di lino in particolare. Un altro elemento caratteristico di tutta la Pasta Fabianelli è la trafilatura in bronzo. «La trafila è lo stampo che fa nascere i vari formati di pasta» spiega Marchesi. L’impasto viene spinto dentro con forza e ne esce la forma desiderata. La trafilatura in bronzo produce una pasta più ruvida e dunque più gustosa perché assorbe meglio il sugo. Il pastificio Fabianelli è una presenza antica in Toscana. Alla fine dell’800 Castiglion Fiorentino era un luogo di tradizione “pastaia”.

La famiglia Fabianelli viene da qui, da questo sapere diffuso che poi si evolve e si specializza. Il pastificio vero e proprio nasce circa un secolo fa, e l’area di vendita supera paese e regione per abbracciare in poco tempo tutto il centro Italia. Solo nel 2000 però c’è il vero e proprio “salto” con l’entrata in forze sui mercati esteri. Oggi il pastificio ha 39 dipendenti, fattura 18 milioni annui, di cui l’80% con i mercati esteri: non solo Europa, ma ben 40 paesi nel mondo. Sempre nel 2000 la Famiglia Fabianelli acquista un altro marchio storico toscano, la pasta Maltagliati di Montecatini.

Nel 2007 nasce la “Pasta Toscana”, quando la Regione lancia il marchio Agriqualità, la farfallina bianca che certifica i prodotti provenienti da agricoltura integrata in tutta la filiera, dal campo alla tavola. Nel tempo la prima Pasta Toscana Agriqualità viene affiancata da Toscana biologico e nel 2010 dalla pasta integrale con omega 3, appunto. Un percorso che avvicina una sorta di utopia per gli amanti della dieta mediterranea: sarà mai possibile, un giorno, “curarsi” mangiando pasta a volontà?