• 12/01/2012

Lattari buoni o pennenciole

(estate-autunno)

In questo periodo è facile trovare ancora sotto le conifere pennenciole, secondo una denominazione comune in Toscana, che sotto il profilo botanico corrispondono alle specie Lactarius deliciosus, Lactarius sanguifluus, Lactarius semisanguifluus, Lactarius salmonicolor.
Occorre prestare attenzione al colore del lattice contenuto nei tessuti dei lattari, che a seconda dei tipi indicati può variare in maniera più o meno sfumata dall’arancione al rosso arancione al rosso sangue.

La caratteristica del colore del lattice non deve essere sottovalutata dal cercatore perché serve essenzialmente a differenziare le specie buone da quelle tossiche.
Quest’ultime, infatti, secernono un lattice generalmente color bianco-giallastro contenente particolari sostanze irritanti per l’apparato digerente, che rendono questi funghi inadatti all’alimentazione.

 


Didascalia foto
foto in alto: Pennenciola
(Lactarius deliciosus)