• 14/10/2008

Gnocchi saltati con rucola, speck e scamorza

600 g gnocchi di patate, 70 g rucola, 150 g scamorza affumicata, 200 g speck, burro qb, panna da cucina qb.

In una padella antiaderente far rosolare del burro con lo speck tagliato a listarelle, aggiungere la panna e la scamorza (tagliata a pezzetti). Lasciar sciogliere e quando la salsa sarà omogenea unire gli gnocchi precedentemente cotti in acqua salata. Per ultimo unire la rucola tagliata grossolanamente (se necessario allungare con il latte).


Foglie afrodisiache

La rucola è molto utilizzata in cucina per via di quel sapore piccantino e speziato che arricchisce numerosi piatti : insalate, carne, pizze, pastasciutta. Gli antichi romani ne erano degli estimatori e la consumavano abbondantemente, attribuendole doti afrodisiache. Le sue foglie, se strofinate, emanano un profumo forte e deciso.

La rucola è una pianticella che predilige terreni aridi e sabbiosi; quella selvatica cresce spontanea nelle zone di mare, ma si può coltivare facilmente anche in vaso sul terrazzo. Se tagliata alla base, in primavera, emette rapidamente foglie nuove, assicurando una produzione continua e sempre fresca.