• 19/12/2008

... della cuoca

di Benedetta Vitali

Secondo l'opinione comune ciò che è buono mal si concilia con ciò che fa bene.
Nei quattro incontri che si sono svolti nei mesi di Febbraio e Marzo 2000 abbiamo cercato di sfatare questo pregiudizio, non con la pretesa di ribaltarlo completamente, come se ciò che fa bene fosse più buono in assoluto. Abbiamo però cercato i modi perché sia effettivamente gradevole mangiare anche ciò che ci fa bene: una zucchina lessa, scotta e mal condita, certo non può competere con le tagliatelle al ragù o ai funghi, ma una zucchina ben cucinata, con un po' d'aglio, odori freschi, olio buono e cotta al punto giusto riacquista tutta la sua dignità.
Abbiamo anche cercato di dimostrare come la cura degli alimenti, la scelta delle materie prime, l'equilibrio dietetico, faccia parte della cura di sé, non secondo un criterio esclusivamente "salutista", ma considerando il piacere del mangiare bene un importante elemento nel perseguimento del benessere.
Il compito delle ricette che trovate in questo "libretto" è quello di supportare i suggerimenti dietetici fornitici dalla ricerca scientifica. Le abbiamo pensate cercando anche di rispettare i problemi di tempo che sempre meno riusciamo a dedicare alla preparazione del cibo: le troverete quindi facili e veloci. Troverete anche qualche piccola trasgressione perché è bene considerare che finché resta tale la trasgressione fa parte del gioco.