• 19/12/2008

Come si manifesta?

COME SI MANIFESTA LA CELIACHIA?

Come si manifesta
La celiachia si manifesta in modo molto variabile:

- Le manifestazioni classiche, che interessano per lo più il bambino piccolo (< 3 anni) sono: diarrea cronica con malassorbimento, addome globoso, scarso accrescimento, anemia intrattabile, umore depresso.

- Altre manifestazioni, più frequenti nei ragazzi e negli adulti, sono: anemia non spiegabile, scarso accrescimento, tendenza alla stipsi ostinata o alla diarrea, dolori addominali ricorrenti, alterazioni dello smalto dentario, ritardo nello sviluppo sessuale, aborti ripetuti e gravidanze problematiche, menopausa precoce, dolori ossei e osteoporosi precoce, disturbi dell'umore ecc... Non sempre chi presenta i disturbi sopra elencati è celiaco, ma certamente può esserlo. Quindi, se certi disturbi non trovano spiegazione plausibile, è necessario escludere anche la celiachia. Spesso la celiachia non dà manifestazioni evidenti e viene scoperta casualmente a seguito di qualche esame del sangue o di una gastroscopia. Successivamente, quando il soggetto segue la dieta priva di glutine comincia ad avvertire un notevole benessere rispetto a prima. Capisce solo allora di essere stato malato!

CHE TIPO DI MALATO E' IL CELIACO?

Il celiaco è un soggetto intollerante al glutine. Egli può considerarsi malato soltanto se, e fintanto che, entra in contatto col glutine. Ma nel momento in cui allontana da sé questa sostanza, è un soggetto perfettamente sano. Questo 'ritorno alla salute' è generalmente immediato nel bambino; mentre nell'adulto può richiedere qualche tempo, necessario a superare il malessere derivante da una lunga esposizione alla sostanza per lui tossica.

MA ALLORA, IL CELIACO E' PROPRIO UN MALATO OPPURE NO?

Il celiaco è un soggetto sostanzialmente sano, che diventa malato se entra in contatto col glutine. In questo consiste la sua 'diversità'. In un contesto gastronomico che escludesse il glutine dalla tavola, la celiachia non esisterebbe. Per esempio in Cina, dove il cereale di riferimento è stato finora il riso, la celiachia è pressoché sconosciuta.