• 01/01/2002

Cocco

Cocco
Provenienza:
Costa d'Avorio, Sri Lanka.

Stagione: presente tutto l'anno.

Aspetto/varietà: la noce di cocco è un altro frutto molto conosciuto in Italia. Da notare che il cocco di Sri Lanka ha più 'barba'.

Come scegliere: cercare sempre una noce piena di liquido.

Conservazione: a casa tenere il cocco in frigo.

Come consumare:estrarre la polpa spesso presenta delle difficoltà. Gli esperti bucano prima 1 o 2 delle tre macchie-germogli presenti sulla superficie ad una estremità ed estraggono il liquido, che può essere bevuto; poi, tenendo il frutto con una mano danno un forte colpo di martello su una delle 3 spine che corrono sulla lunghezza; il cocco si spacca e diventa allora facile estrarre la polpa bianca.
Conosciamo tutti il cocco che si mangia a pezzetti d'estate sulla spiaggia, però per un diverso modo di gustarlo provate a grattugiarne la polpa, asciugarla leggermente ed aggiungerla alla miscela della torta margherita per un sapore diverso.

Proprietà nutrizionali: la parte commestibile contiene circa il 30-35% di sostanze grasse. Quindi ha un valore energetico molto alto: 385 calorie per 100 grammi. E' scarso di vitamine ma ricco di sali minerali.