Trovati 102 risultati per l'argomento località

Due piazze, una magia

A guardia della Val di Chiana


La città del duca

La città del ducaA trafiggere il verde di boschi e coltivi, alti spuntoni di roccia calcarea scavati da secoli di pioggia e di vento: era il fondo del mare preistorico portato in superficie dalla forza della natura. In vetta, borghi fortificati e rocche, pievi, abbazie e conventi, castelli e fortezze: una per tutte, l'inespugnabile rocca di San Leo (orario: 9-19), antica prigione di antipapalini, dove nel 1795 il conte di Cagliostro - Giuseppe...


Per grazia ricevuta

Per grazia ricevutaA Poggibonsi, percorrendo la Cassia verso Colle di Val d'Elsa, alla periferia sud, troviamo il Santuario del Romituzzo, sorto su un tabernacolo del 1300 raffigurante la Madonna della Neve. Circondato da un elegante loggiato quattrocentesco, il santuario ebbe il suo massimo splendore nel secolo XVI, periodo a cui risalgono la maggior parte dei numerosi ex voto che letteralmente ne tappezzano le pareti interne, raggiungendo il...


I luoghi di Francesco

I luoghi di FrancescoUn rapido susseguirsi di brevi vallate e di colli che si stagliano azzurrando l'orizzonte: a coprirne le boscose cupole, grappoli di case che il sole in declino accende di riflessi biondorosati. Tra il fitto dei boschi - che paiono salvaguardare dal presente borghi murati, castelli, pievi, abbazie, conventi, monasteri ancora sospesi nel medioevo - la rigorosa geometria delle vigne, le chiazze d'argento degli uliveti, il gi...


Teatro in miniatura

Si trova a Vetriano, in Garfagnana. Ed è così piccolo che è entrato nel Guinness dei primati


A misura di Papa

Così Pio II volle restituire a nuova vita la sua Corsignano. Ma la città ideale non vide mai la luce


Bella e vicina

Una città tutta da riscoprire. Visite guidate per i soci al Castello di San Giorgio


Ortodossi a Pistoia

Alla guida della comunità don Stefano Livi, ex parroco cattolico convertito alla chiesa greca tradizionale


Sulla bocca del Tevere

Sulla bocca del Tevere 3Un fitto di pini marittimi a creare un'oasi di pace, laddove un tempo tra fiume e mare era tutto un fermento di vita. Sul selciato delle strade di Ostia antica, tracce impresse da ruote di carri ancora raccontano la storia di una città operosa, abitata da un popolo cosmopolita di uomini di mare, di commercio e di fatica: gente confluita nell'emporio di Roma dall'entroterra e dalle principali città del Mediterraneo. Un m...