1 milione e 350mila euro
per ridurre le disuguaglianze

L’emergenza Coronavirus ha messo a dura prova il tessuto sociale ed economico del nostro paese, amplificando ulteriormente le disuguaglianze tra i cittadini.

Per contrastare questo fenomeno, Unicoop Firenze ha messo in campo un contributo economico di 1 milione e 350mila euro a sostegno di iniziative delle associazioni di volontariato del territorio impegnate ogni giorno ad aiutare chi è in difficoltà.
121 i progetti sostenuti nelle 7 province della Toscana (Arezzo, Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia, Prato, Siena).

L'iniziativa è svolta in collaborazione con la Fondazione Il Cuore si scioglie.

Ambiti di intervento
e destinatari

Povertà

Mense dei poveri, empori della solidarietà, case accoglienza e associazioni impegnate nella distribuzione di cibo e beni di prima necessità a chi ha bisogno.

Disabilità

Associazioni impegnate nell’assistere persone con disabilità motoria e/o intellettiva.

Violenza di genere e disagio giovanile

Centri antiviolenza, case rifugio, case famiglia, comunità e centri per minori. Associazioni impegnate nell’assistenza a donne vittime di violenza e in percorsi educativi per prevenire forme di disagio e devianza giovanile.

LE 121 ASSOCIAZIONI COINVOLTE NEL PROGETTO