Doddoli e Bassi a Legacoop Toscana, Bertinelli vice presidente nazionale

Volti nuovi in Legacoop
Giovanni Doddoli,
per due volte sindaco di Scandicci, è il nuovo presidente di Legacoop Toscana, e Stefano Bassi il vicepresidente: entrambi sono stati eletti lo scorso 11 maggio.
Il presidente uscente, Giorgio Bertinelli, resta impegnato a Roma in qualità di vicepresidente nazionale di Legacoop, carica che riveste dalla fine del 2002.
Stefano Bassi, presidente dell'associazione delle cooperative di servizi e turismo di Legacoop Toscana, sostituisce Alfredo Degl'Innocenti che conclude il suo mandato per raggiunti limiti di età.

I neoeletti si trovano di fronte ad una realtà del mondo cooperativo in grande crescita. Secondo una recente ricerca dell'Irpet, nel 2002 le cooperative toscane sono circa 4020, ossia 1200 in più rispetto al 2000.
Prevale fra loro l'appartenenza al settore sociale, sanitario e educativo (16.4% del totale); segue il comparto delle costruzioni e delle attività professionali (15.6% e 15.4% rispettivamente).
Sul piano occupazionale gli addetti sono circa 63 mila, pari al 5.6% del totale degli occupati in regione. Un dato di grande rilievo è rappresentato dai soci: nel complesso gli associati alle cooperative sono ben 1,65 milioni, pari al 47% della popolazione toscana.
Il fenomeno è riconducibile essenzialmente alla cooperazione di consumo - il segmento più consistente dal punto di vista patrimoniale e occupazionale - che da sola raccoglie 1,47 milioni di soci, pari al 42% dei residenti in regione.

«Anche nel 2003 sono cresciuti fatturato e occupazione e tuttavia dovremo concentrare ogni sforzo per lo sviluppo qualitativo - sottolinea Doddoli -. La dimensione media, superiore alle altre aziende, e anche l'età media delle Coop, si rivelano fattori di solidità che contribuiscono al recupero di competitività del sistema toscano».