I dati d’esercizio al 31 dicembre 2014

Scritto da La Redazione |    Giugno 2015    |    Pag.

Assemblea a Le Piagge 9 aprile 2015 - Foto M.D'Amato

STATO PATRIMONIALE

ATTIVITÀ

Immobilizzazioni: rappresentano il valore dei fattori produttivi durevoli impiegati per l’attività della cooperativa (programmi per computer fra le immateriali, fabbricati, attrezzature e macchinari fra le materiali, partecipazioni societarie fra le finanziarie).

Sono riportate al netto dei fondi ammortamento (pari a 877,2 milioni).

Attività finanziarie correnti: sono costituite principalmente da titoli di Stato per 1225 milioni di euro e da partecipazioni destinate alla vendita.

Rimanenze merci: diminuiscono di 11 milioni le rimanenze merci inventariate a fine anno nei negozi e nei magazzini.

Attivo circolante: rappresenta il valore delle componenti rinnovabili del patrimonio, rimanenze merci, titoli, crediti e disponibilità liquide. È pari a oltre 1 miliardo e 916 milioni.

Ratei e risconti attivi: sono 6,3 milioni; si tratta di interessi su titoli in corso di maturazione.

Totale attivo: tutte le attività della cooperativa sono pari a oltre 4 miliardi e 93 milioni di euro contro i 4 e 139 milioni dell’anno precedente.

PASSIVITÀ

Capitale sociale: è pari a 15 milioni e 843.000 euro; rappresenta il valore delle quote sociali versate dagli 1.241.126 iscritti a libro soci al 31.12.2014.

L’aumento, rispetto al 2013, è dovuto alle quote degli oltre 26.000 nuovi soci ammessi nel corso dell’anno.

Riserve: rappresentano il valore prodotto dalla cooperativa nel corso dell’attività.

Sono composte da utili conseguiti ed accantonati e dai valori emersi a seguito della rivalutazione dei beni d’impresa. Sono oltre 1 miliardo e 425 milioni.

Patrimonio netto: è composto dal capitale sociale, dalle riserve e dal risultato dell’esercizio e ammonta a 1 miliardo 468 milioni di euro.

Fondi per rischi e oneri: comprendono, fra l’altro, il fondo operazione a premio che rappresenta il valore dei punti dell’operazione di fidelizzazione ancora in possesso dei soci a fine anno e altri accantonamenti.

Trattamento di fine rapporto: rappresenta il valore delle liquidazioni accantonate per il personale dipendente al 31 dicembre.

Prestito sociale:è di poco inferiorea 2,15 miliardi di euro. I soci prestatori al 31 dicembre erano 241.328. Il prestito rappresenta circa l’85% dei debiti della cooperativa esposti in bilancio e i soci prestatori sono gli unici finanziatori dell’attività della cooperativa.

Altri debiti: si attestano a oltre 393 milioni; la variazione più rilevante riguarda i debiti verso fornitori.

Ratei e risconti passivi: sono relativi a componenti economiche degli esercizi successivi.

CONTO ECONOMICO

Valore della produzione. Vi sono compresi tutti i ricavi che la cooperativa ha conseguito nell’anno, esclusi quelli che hanno natura finanziaria e straordinaria. Fra questi abbiamo:

- Ricavi per vendite e prestazioni. Sono indicati al netto dell’IVA, comprendono le vendite al dettaglio dei punti di vendita, le vendite all’ingrosso dei magazzini e i ricavi per servizi commerciali, cioè le attività promozionali in collaborazione con i nostri fornitori. L’81% delle vendite è stato effettuato nei confronti dei soci, dimostrando quanto sia prevalente l’attività svolta nei loro confronti rispetto a quella svolta con i non soci.

- Altri ricavi e proventi. Ammontano a oltre 91,1 milioni; si riferiscono principalmente a ricavi di natura immobiliare con un aumento di poco meno di 3 milioni di euro.

Costi per merci. Superano 1835 milioni; rappresentano il valore dei beni acquistati dalla cooperativa per lo svolgimento dell’attività.

Costo del personale.Supera i 266,3 milioni. Il numero dei dipendenti quest’anno si è attestato sulle 7881 unità.

Ammortamenti e svalutazioni. Rappresentano la stima del costo di competenza dell’esercizio derivante dall’utilizzo di beni che hanno durata pluriennale, nonché le rettifiche per i crediti. Ammontano a 93,1 milioni di euro.

Altri costi di gestione. Sono costi per prestazioni di servizi, affitti passivi, noleggi, imposta comunale sugli immobili, licenze e permessi e ammontano a oltre 223 milioni.

Differenza fra ricavi e costi di produzione

Esprime il valore prodotto nell’esercizio 2014 dalla cooperativa, a eccezione delle poste finanziarie e straordinarie. È positivo per oltre 49 milioni.

Proventi e oneri e finanziari

Sono sostanzialmente proventi per interessi sui titoli e oneri per interessi sul prestito.

Rettifiche di attività finanziarie: rappresentano l’adeguamento dei valori delle attività finanziarie. In particolare contengono rettifiche di valutazione alle partecipazioni in controllate e allineamento dei valori dei titoli del circolante ai valori di fine periodo.

Nel totale portano un valore negativo di € 24,4 milioni.

Proventi e oneri straordinari

Portano un risultato positivo leggermente inferiore a 1 milione di euro.

Imposte sul reddito

Le imposte dell’esercizio 2014 sono pari a 32,1 milioni di euro.

Risultato di esercizio

La differenza fra costi e ricavi determina un utile di € 26.854.852.