Denominazione di origine controllata e garantita

Vini italiani a Docg
Per la legislazione italiana, la sigla Docg indica una ristretta cerchia di vini pregiati e celebri anche a livello internazionale: al momento se ne contano 21. Riconoscibili per la presenza della caratteristica fascetta di Stato di colore rosa, questi vini sono prodotti secondo criteri tesi all'ottenimento della massima qualità. Ogni partita di vino è sottoposta ad analisi chimiche e degustata da una commissione d'esperti, nominata dalle Camere di Commercio, prima di ottenere l'ambita fascetta.

Docg Regione Province
Asti o Asti Spumante Moscato d'Asti Piemonte Alessandria, Asti, Cuneo
Barbaresco Piemonte Cuneo
Barolo Piemonte Cuneo
Brachetto d'Acqui Piemonte Asti, Alessandria
Gattinara Piemonte Vercelli
Gavi o Cortese di Gavi Piemonte Alessandria
Ghemme Piemonte Novara
Franciacorta Lombardia Bergamo, Brescia
Valtellina Superiore Lombardia Sondrio
Recioto di Soave Veneto Verona
Albana di Romagna Emilia Romagna Bologna, Forlì, Ravenna
Brunello di Montalcino Toscana Siena
Carmignano Toscana Prato
Chianti Toscana Arezzo, Firenze, Pisa, Pistoia, Prato, Siena
Chianti Classico Toscana Firenze, Siena
Vernaccia di San Gimignano Toscana Siena
Vino Nobile di Montepulciano Toscana Siena
Montefalco Sagrantino Umbria Perugia
Torgiano Rosso Riserva Umbria Perugia
Taurasi Campania Avellino
Vermentino di Gallura Sardegna Sassari, Nuoro