Una selezione di bottiglie da tutto il mondo. I consigli del sommelier

Grande
Vini in festa
festa del vino nei cinque Ipercoop della Toscana, dal 29 ottobre al 10 novembre, con vini da tutto il mondo e degustazioni guidate con l'aiuto di esperti sommelier. Un vasto assortimento in cui, accanto ai vini più noti e classici, trovano uno spazio importante anche quelli esteri meno conosciuti, provenienti dal Cile, dall'Argentina, dalla California, dal Sud Africa, dall'Australia.
Un'occasione per far conoscere anche in Toscana, una delle capitali internazionali del vino, produzioni enologiche diverse per cultura e tradizione.
In ogni punto vendita iper verrà allestito uno stand dove, tutti i pomeriggi, un sommelier proporrà ai clienti degustazioni di vini fornendo informazioni sull'abbinamento con i vari cibi, la temperatura d'uso e conservazione, i tipi di bicchiere per far risaltare al meglio il gusto, le tecniche di produzione.
Si potrà così assaporare un Cabernet Syrah australiano, rosso rubino dal gusto morbido intenso con un retrogusto di mandorla e viole, ottimo con primi piatti saporiti, formaggi di media stagionatura, bolliti e carni bianche; un Alsace Laugel, prodotto in Alsazia, un vino bianco fresco, delicato e armonioso, aromatico, gradevole, ideale come aperitivo o per accompagnare piatti di pesce; oppure farsi tentare da un Bordeaux Chateaux Fanfroide dall'aroma intenso e floreale, il colore rosso profondo, un vino sapido che si sposa magnificamente con secondi a base di carne succulenti, selvaggina e formaggi stagionati.