"Sfilata" al Centro Commerciale Le Piagge

Scritto da Laura D'Ettole |    Dicembre 2005    |    Pag.

Giornalista. Specializzata in argomenti di carattere socioeconomico, dal 1997 al 2015 ha collaborato anche con l'ufficio stampa di Unicoop Firenze. Ha lavorato per il settimanale economico ToscanAffari, Il Sole 24Ore Centro Nord e il Corriere Fiorentino.
La sua carriera come giornalista è iniziata nell'89 sulle pagine del Sole 24 Ore, ed ha al suo attivo numerose collaborazioni con quotidiani ed emittenti televisive, per le quali ha realizzato trasmissioni di carattere divulgativo legate ai Centri per l'impiego, su temi come la formazione e l'orientamento professionale.
Laureata in filosofia, ha un lungo percorso come ricercatrice nel campo della sociologia applicata, che l'ha portata nel '92 a collaborare per quattro anni al progetto Unicef "Il bambino urbano".

Vestiti di giornale
I giornali diventano filo,
e quel lungo filo di parole riveste cinque manichini. C'è "La nonna" vestita di pagine di pubblicità dei quotidiani, la "Chanteuse" avvolta in un boa che un dì si chiamava Pagine gialle e serviva a rintracciare un idraulico. E c'è anche "Aurora", con un moderno gilet e una gonna all'ultima moda ricavata dalle pagine del Sole 24 ore. In mano a Ivano Vitali hanno fatto la stessa fine anche tante vecchie copie de La Repubblica o della Gazzetta dello Sport: sono diventati giacche, giubbotti, pantaloni, scialli ed altro ancora.

"Vèstiti di giornale - I vestiti di Ivano Vitali", è il titolo della mostra che si terrà da giovedì 15 a domenica 18 dicembre al punto soci del Centro commerciale Le Piagge. Un'esposizione curiosa e piena di fantasia, in cui Vitali, con oggetti "naturalmente votati" all'immondizia o giù di lì, riesce a realizzare improbabili abiti per ogni occasione. Questo artista dell'effimero, che realizza le sue opere con la carta stampata, trasforma i giornali in filo utilizzando i ferri da maglia, l'uncinetto, il telaio. I cinque manichini in mostra alle Piagge sono anch'essi opera di riciclaggio.

Qualche curiosità? La gonna della nonna è stata realizzata con strisce di carta prese da "La Repubblica"; "Trachinia" ha una giacca rosa-sport ricavata nel 2004 dalla "Gazzetta dello sport". Mentre "Samurai" ha un kimono nero e giallo realizzato con quotidiani vari e filo di cotone lavorati a telaio.
Ivano Vitali crea la sua prima performance con i quotidiani nel '79: si chiamava "Grafica nell'aria", perché strappava strisce di giornale che faceva poi volteggiare nell'aria, appunto. Nel 2000 presenta il suo primo defilé al teatro della Limonaia di Villa Strozzi a Firenze. Ultima in ordine di tempo (2005) è la partecipazione dell'artista a "Metacarta", omaggio a Giorgio de Chirico, al Teatro della Pergola di Firenze.



La mostra "Véstiti di giornale" è realizzata da "Artnest"
Inaugurazione giovedì 15 dicembre alle ore 17,30. Fino al 18/12, orario: 9-12 e 15-19