L'11 settembre allo stadio di Firenze

Scritto da Edi Ferrari |    Settembre 2007    |    Pag.

Giornalista. Dal 1988 nel magico mondo della comunicazione (uffici stampa, pubbliche relazioni, editoria, eccetera), e con una quasi (senza rimpianti) laurea in Lettere, collabora con Unicoop Firenze anche per l'aggiornamento dei contenuti del sito internet, per le pagine del tempo libero. Ha lavorato anche nella redazione di Aida (attuale Sicrea), dove si è occupata principalmente della realizzazione di trasmissioni televisive, fra le quali anche InformaCoop. Per l'Informatore si occupa delle pagine degli "Eventi".

"Un messaggio di pace e cultura che parte da Firenze nel giorno del ricordo della tragedia di Ground Zero". Così l'assessore allo sport del Comune di Firenze, Eugenio Giani, ha presentato in Palazzo Vecchio, assieme all'organizzatore Massimo Gramigni, il concerto di Vasco Rossi, in programma l'11 settembre allo Stadio Artemio Franchi di Firenze.

Vasco al massimo
Tre le iniziative a margine del concerto:
verrà ripetuta l'esperienza collaudata già dal 2004 proprio in occasione di un concerto di Vasco Rossi che consiste nel personalizzare l'abbigliamento del personale addetto all'interno dello Stadio - sicurezza, hostess - con le polo della linea Solidal Coop che sostiene i lavoratori del sud del mondo in vendita nei supermercati e ipermercati di Unicoop Firenze. La vendita dei gelati all'interno dello stadio verrà affidata ai volontari dell'Associazione Trisomia 21 Onlus, in modo poi che il ricavato possa essere messo a disposizione dell'Associazione stessa per lo svolgimento delle sue attività. Per l'intera giornata dell'11 settembre - in collaborazione con l'Associazione nazionale partigiani d'Italia - sarà aperto il sacrario che ricorda i cinque ventenni contadini del Mugello, fucilati dai fascisti il 22 marzo del 1944, in modo da raccontare, a chi ancora non lo sa, cosa è successo in quel luogo mantenendo viva la memoria di un avvenimento che fa parte della nostra storia.

Sold-out da record per i concerti di Vasco. Per questo, complimenti ai soci più attenti e veloci che sono riusciti ad usufruire delle opportunità offerte loro (dal 19 al 25 luglio prelazione per i posti della tribuna coperta numerata; e dal 26 luglio, in esclusiva, un'ulteriore dotazione di mille posti di tribuna coperta numerata fino ad esaurimento). La Tribuna coperta è l'unico settore numerato; gli altri (Prato, Maratona e Curva Fiesole) sono a posto unico e su questi non è previsto nessun vantaggio per i soci; a parte la prelazione e l'esclusiva non sono previsti sconti sull'acquisto del biglietto.