Firenze e Siena
Sinagoghe aperte
Il 7 settembre si svolgerà la nona edizione della Giornata europea della cultura ebraica, dedicata quest’anno al tema “Musica e parole”. A Firenze, in Piazza della Repubblica, la Banda Improvvisa porterà la melodia della musica ebraica per le strade del centro storico. La giornata proseguirà in sinagoga con interventi di studiosi ed esecuzioni musicali di artisti, degustazioni di specialità della cucina ebraica e vino kasher, e si concluderà con uno spettacolo nel Saloncino del Teatro della Pergola.
A Siena la comunità ebraica ha ricostruito fedelmente la cerimonia con cui nel 1786 fu inaugurata la nuova sinagoga della città. Le sinagoghe di Firenze e Siena, il museo e il cimitero monumentale ebraico di Firenze saranno aperti gratuitamente al pubblico con visite guidate.
Info: www.ucei.it/giornatadellacultura/

Pisa
Pisa e i Lorena
Dal 20 settembre al 14 dicembre si terrà a Pisa la mostra “Sovrani nel giardino d’Europa. Pisa e i Lorena”. Curata da Romano Paolo Coppini, la mostra sarà allestita nel Museo nazionale di Palazzo Reale (lungarno Pacinotti 46), antica sede della corte, mentre il settecentesco Teatro Rossi (via del Collegio Ricci), voluto da Pietro Leopoldo e restaurato per l’occasione, ne ospiterà la sezione didattica. In mostra dipinti, sculture, disegni, stampe, arredi di collezioni pubbliche e private italiane ed estere (circa cento opere provenienti dalle collezioni di Palazzo Reale, dalla Galleria di Arte moderna di Palazzo Pitti, dal Kunsthistorisches Museum di Vienna, dal Museo di Palazzo Sternberg di Praga). Saranno esposti anche ritratti degli Asburgo-Lorena provenienti dal Castello di Brandys (Repubblica ceca), ultima dimora della famiglia.
Itinerari espositivi toccheranno inoltre alcuni dei più rappresentativi luoghi lorenesi nel territorio, come il complesso monumentale della Certosa di Calci.
La mostra è organizzata da Provincia, Comune e Università di Pisa, Fondazione Cassa di Risparmio, Soprintendenza Bappsae di Pisa e Livorno e Società storica pisana. Ingresso € 6, ridotto € 4, orario mostra 10-18 festivi compresi.
Info: tel.  0502215469, www.pisaeilorena@stm.unipi.it, www.pisaeilorena.it;
prenotazioni:  tel.  348 4271109

Chiusi
Giochi dall’antichità
Il Museo archeologico nazionale di Chiusi (Siena), con i suoi 2500 reperti, racconta l’arte, la storia e la vita dell’antica città governata dal celebre re Porsenna. Il Museo ospita anche un’interessante mostra sui giochi, i giocattoli e le immagini dell’infanzia nel mondo antico: Ludus in fabula (aperta tutti i giorni, dalle 9 alle 20, biglietto intero € 4, ridotto 2).
Attraverso circa 100 reperti di marmo, terracotta, bronzo, oro, argento e avorio, provenienti dal mondo etrusco, dalla Magna Grecia, da Roma, Atene, Rodi, Micene, Creta, Cipro, l’Anatolia e le isole Cicladi, si apre uno spaccato sulla vita quotidiana dei bambini e sui loro giochi (trottole e sonagli, bambole e carrettini, cavallucci e cagnolini, ma anche dadi e pedine). Pezzo forte dell’esposizione è la cosiddetta Mater Matuta, la statua funeraria di una madre con un bimbo in braccio, scolpita a Chiusi intorno al 470 avanti Cristo, (la mostra rimarrà aperta fino all’11 gennaio 2009). Un’occasione anche per visitare la città di Chiusi e il suo ricco patrimonio archeologico (musei, catacombe e tombe etrusche).
Info: Museo archeologico nazionale, via Porsenna 17, tel. 057820177

Pistoia
Eleganza al maschile
Gilet, marsine, cappelli e altri capi di abbigliamento settecenteschi ed ottocenteschi, di grande eleganza, riccamente lavorati e decorati, la cui fattura varia secondo le esigenze e le occasioni. Sono i protagonisti della mostra “Eleganza e lusso nell’abbigliamento maschile fra Settecento ed Ottocento”, fino al 30 novembre nelle sale del Museo del ricamo, Palazzo Rospigliosi, Ripa del Sale 3, Pistoia. Tutti gli abiti provengono da un'unica collezione privata, per gentile concessione dei signori Liana e Carlo Carnevali di Firenze. Una mostra particolare, inedita, che riporta alla vita, alla cultura e alla storia di quei secoli, organizzata da Museo del ricamo diretto da Annamaria Michelon Palchetti, istituzione nata dalla collaborazione tra Provincia, Comune e Diocesi e affidato al Moica (Movimento italiano casalinghe) di Pistoia.
Ingresso 3,50 euro, orario da martedì a sabato 10-13 (il venerdì e sabato anche 15-18) e seconda domenica del mese 10-13 e 15-18.
Info: Museo del ricamo, tel. 0573358016