Al via la campagna 2007-2008: testimonial gli studenti delle scuole medie superiori del progetto "Noi con gli altri"

Uno in più con noi 1
Saranno gli studenti delle scuole medie superiori che hanno partecipato al progetto "Noi con gli altri", i protagonisti della campagna 2007/2008 "Il Cuore si scioglie". Sostituiranno, nei manifesti e negli annunci sui giornali, i volti noti che hanno caratterizzato gli ultimi due anni di comunicazione dell'iniziativa. Volti noti che continueranno il loro impegno di solidarietà su singoli progetti: Daniela Morozzi e Paolo Hendel sono i testimonial degli artigiani di Betlemme per promuovere i giocattoli in legno in vendita negli Ipercoop a Natale; la Banda Bardò è impegnata per le popolazioni del Chiapas; Irene Grandi promuove la solidarietà con le donne indiane e con il Burkina Faso.
Si confermano come partner della campagna l'Arci, i Centri missionari della Toscana, il Movimento Shalom e dei Focolari. Nei punti di vendita di Unicoop Firenze saranno presenti i presidi dei volontari per raccogliere i fondi dei sostegni a distanza dal 14 al 22 dicembre: sarà l'occasione per tutti i soci e clienti di documentarsi sugli aiuti ai bambini e sui progetti realizzati fino ad oggi.

Sui manifesti vedremo alcuni dei 120 giovani studenti che si sono impegnati con viaggi ed iniziative in Camerun, in Brasile e in India. Hanno raccolto fondi, organizzato incontri, realizzato spot radiofonici e dvd per illustrare i loro progetti di solidarietà, nell'anno scolastico 2006/07. Ora è in corso la seconda edizione di "Noi con gli altri", che vedrà impegnate 10 scuole di Firenze, Siena, Pistoia, Cascina, Empoli e San Giovanni Valdarno.
All'iniziativa, promossa da Unicoop Firenze, partecipa in prima persona il Ministero della Pubblica istruzione, insieme a Regione Toscana e Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

I progetti Perù - Un aiuto per i niños lavoratori delle Ande nella Città di Cuzco. Da anni "Il Cuore si scioglie" conduce, insieme all'Arci, una campagna a sostegno dei bambini lavoratori insieme all'associazione Manthoc, movimento di autorganizzazione di bambini ed adolescenti lavoratori per la difesa dei loro diritti. Per il 2008 verrà completata la casa del Manthoc di Cuzco, una nuova struttura di aggregazione nella città andina dove già esiste un sostegno alle attività di due gruppi di ragazzi. Con le risorse messe a disposizione nelle campagne passate è stata acquistata parte di un edificio. Con i proventi della nuova campagna si procederà alla sua ristrutturazione e all'arredo, con banchi per il supporto scolastico, una biblioteca, una saletta per la merenda ed un laboratorio per i bambini che partecipano alla produzione di piccoli oggetti in cuoio che saranno venduti nel mercato turistico locale (da Cuzco si parte per visitare la famosa località di Machu Picchu).

Brasile - Il calcio come riscatto sociale dei ragazzi delle favelas brasiliane. A Salvador de Bahia, Unicoop Firenze finanzierà le attività delle escolinhas di calcio, sostenendo le spese organizzative e quelle per gli istruttori. Contemporaneamente si impegnerà in una campagna di sensibilizzazione per il sostegno a distanza di questi ragazzi.
Sostenere questi giovani calciatori brasiliani significa infatti salvarli da situazioni di rischio, dare loro l'opportunità di andare a scuola, curarsi e avere una sana alimentazione. Fra le tante squadre delle favelas di Salvador de Bahia ce n'è anche una nuova: la squadra de "Il Cuore si scioglie". È in corso di trattativa un progetto di collaborazione con la Fiorentina e i Viola Club. L'intervento è gestito in collaborazione con Il Progetto Agata Smeralda onlus, presente a Salvador de Bahia dal 1992, con 160 gruppi che si prendono cura di oltre 10mila bambini.

Chiapas - Un aiuto alle cooperative di piccoli produttori messicani di caffè della zona Norte del Chiapas (Messico).Nel 2008 alla comunità indigena del Caracol V verranno forniti alcuni macchinari necessari alla lavorazione del caffè. Si tratta di strumenti (molitori, macchine selezionatrici, tramogge, bilance ed altro) che verranno installati all'interno di un capannone adeguatamente attrezzato. È un progetto di sviluppo comunitario che consentirà ai campesinos di rendere economicamente fruttuosa la produzione di un caffè di indubbia qualità. Le comunità indigene potranno così disporre di uno sbocco di mercato esterno per costruire un'economia agricola che superi la mera sussistenza. Dello sviluppo di questa piccola economia beneficeranno tutti, in particolare le donne, i bambini e gli anziani. Il progetto vede la partecipazione congiunta di Unicoop Firenze, Arci, Giunta di Buon Governo della Comunità Roberto Barrios, associazione Enlace Civil.

Uno in più con noi 3
Congo
- Il progetto si rivolge ai bambini audiolesi della regione di Bas-Congo nella Repubblica Democratica del Congo e dei villaggi confinanti dell'Angola e del Congo-Brazzaville. Il suo scopo è quello di costruire un istituto in cui i bambini audiolesi, soprattutto quelli delle famiglie più povere, potranno essere curati, andare a scuola, ed aiutati ad inserirsi nella società. L'istituto sarà di ausilio ad almeno 100 bambini e ragazzi, di cui 50 in internato. Sarà dotato di un ambulatorio medico, una scuola, laboratori dove i ragazzi potranno imparare ed esercitare un mestiere, capannoni per l'allevamento di maiali e polli. Saranno inoltre formati i logopedisti, gli insegnanti e i medici specialisti, nonché forniti i materiali tecnici per gli ambulatori e i laboratori che serviranno anche ad autofinanziare l'istituto. Unicoop Firenze collabora con i Centri missionari della Toscana e l'Associazione "La sordità non ha colore" di Firenze. In particolare la cooperativa contribuisce alla costruzione dell'edificio scolastico.

Filippine - Un aiuto alla comunità povera Veterans di Metro Manila e a quella dei villaggi indigeni Dumagat, nel Rizal. Grazie a "Il Cuore si scioglie" negli anni passati sono state sostenute varie comunità povere urbane di Metro Manila (Holy Spirit, Kasiglahan Village, Tatlon, Tondo). Nel 2008 il progetto contribuirà alla costruzione di un centro polivalente nella comunità povera urbana Veterans che servirà da scuola, centro di accoglienza, consultorio per le donne, biblioteca e centro giovani. Nei villaggi indigeni Dumagat, nel Rizal, saranno realizzate le condutture per trasportare l'acqua dalle sorgenti fino ai villaggi. Sarà inoltre costruito un consultorio medico con un ambulatorio in collaborazione con l'ospedale di Manila. Unicoop Firenze nelle Filippine collabora con Arci e con i partner locali Arcsea, Salinlahi, Samakana (associazione di donne), Tribal Filippino Program for Community Development.

Camerun - Prosegue il progetto per la realizzazione di una scuola con mensa nel villaggio di Besali, in Camerun, in collaborazione con il Movimento dei Focolari. Il terreno per la scuola esiste già. La costruzione dell'edificio scolastico è già iniziata, grazie anche al contributo di Unicoop Firenze nella campagna "Il Cuore si scioglie" del 2006. Ma è ancora tanto il lavoro da fare. Con il contributo del 2008 si provvederà a completare l'arredamento (è necessario un allacciamento dell'acqua per la cucina), sarà allestito un dispensario e previsto un corso di formazione all'educazione alimentare per quattro persone. Infine, saranno fornite quattro borse di studio, grazie alle quali i beneficiari potranno completare le scuole secondarie.
La realizzazione della scuola sarà una risposta concreta per combattere la povertà e lo stato di malnutrizione che caratterizza questa regione per la scarsa quantità di pesce e carne.





Uno in più con noi 2
UN ANNO DI CUORE
I risultati della campagna 2006 Grazie al lavoro e all'impegno delle sezioni soci, delle organizzazioni partner e dei 1700 dipendenti di Unicoop Firenze, nella campagna 2006 sono stati raccolti € 256.000 nei punti di vendita e € 194.000 nelle varie iniziative sul territorio (cene di solidarietà, iniziative culturali, lotterie, manifestazioni sportive).

Ecco, in sintesi, i numeri della campagna 2006:

Raccolta fondi per sostegni a distanza € 450.000
Sostegni a distanza 7.200
Volontari impegnati 3.000
Cittadini coinvolti 65.000



Sul sito www.ilcuoresiscioglie.it le schede complete dei progetti e i riferimenti dei progetti partner ai quali rivolgersi