Sabato 23 aprile allo stadio Castellani di Empoli, la Nazionale italiana cantanti e i toscani Campioni del cuore

Scritto da Olivia Bongianni |    Aprile 2016    |    Pag. 27

Laureata in scienze della comunicazione con una tesi su "Il cuore si scioglie", è giornalista professionista.

Si è occupata di organizzazione di eventi e ha collaborato con alcuni uffici stampa. Ha scritto articoli per l'Unità.

Collabora con un'agenzia di comunicazione e ha scritto per la rivista "aut&aut" su tematiche relative all'innovazione nella Pubblica amministrazione.

È appassionata di lettura, cinema, calcio.

La nazionale cantanti. Da sinistra Ruggeri, Barbarossa, Bova, Belli, Marcorè e Masini

Solidarietà

“Metti in campo il cuore”. È questo lo slogan della manifestazione di sport e solidarietà, dedicata ai bambini dell’Africa, che si svolgerà nella serata di sabato 23 aprile allo stadio Castellani di Empoli (ore 20.45) e vedrà scendere in campo la Nazionale italiana cantanti e i Campioni del cuore, rappresentativa composta da politici, amministratori toscani, personaggi dello spettacolo e glorie toscane del calcio.

Il ricavato della partita sarà interamente destinato a sostenere le numerose iniziative benefiche attivate dal Movimento Shalom in Burkina Faso, ma anche in Congo, Togo, Uganda, Etiopia. Partecipare, in campo e sugli spalti, consentirà di supportare progetti in favore dei bambini africani e del loro diritto all’istruzione, alle cure mediche, all’acqua potabile, all’alimentazione, contribuendo alla creazione di strutture in loco.

Tanti i personaggi di spicco che prenderanno parte all’evento. Nelle file della Nazionale italiana cantanti ci saranno Luca Barbarossa, Neri Marcorè, Paolo Vallesi, Marco Masini, Enrico Ruggeri, Ermal Meta, Andrea Maestrelli e molti altri. Fra i Campioni del cuore, allenati dal mister Renzo Ulivieri, scenderanno in campo, fra gli altri, Yuri Chechi, Pietro Vierchowod, Francesco Baiano e Roberto Pruzzo.

«Siamo grati alla Nazionale italiana cantanti che ha accettato di essere presente - commenta don Andrea Cristiani, fondatore del Movimento Shalom. - Abbiamo bisogno, in tempi in cui soffiano venti di guerra, di respirare la pace, la bellezza, la fratellanza, la concordia. Il valore più alto di cui l’uomo dispone è la solidarietà, per vincere l’indifferenza e anche per curare il risentimento di popolazioni colpite da tante ingiustizie: è una terapia del cuore, per rompere la spirale della disumanizzazione».

Don Andrea Cristiani sottolinea poi l’importanza del coinvolgimento e dell’impegno di una pluralità di soggetti nella riuscita dell’iniziativa: «Una ‘cordata’ completa: istituzioni, mondo imprenditoriale, società civile e mondo cattolico insieme, in armonia, accomunati da valori trasversali, per un evento di respiro mondiale».

I biglietti per assistere alla partita, a partire da 6 euro, sono disponibili nei punti vendita TicketOne e Box Office oppure on line su www.mettincampoilcuore.it.

Biglietti alla Coop

In tutti i punti vendita dell’Unicoop Firenze con servizio Box Office, per ogni biglietto acquistato un omaggio di 200 punti ai soci