A Pistoia l'artista dei dinosauri

Scritto da Rossana De Caro |    Gennaio 2013    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Nome: Michelangelo Ricci. Segni particolari: scultore pistoiese, 42 anni, lunghe trecce rasta, e soprattutto appassionato di dinosauri e della preistoria. Una passione, che unita all'abilità artistica, lo ha portato a riprodurre in modo fedele, modellini di dinosauri e altri animali preistorici, (oltre a crani di uomini primitivi, come l'Australopiteco e la famosa Lucy), in scala, realizzati in marmo composito o in materiale plastico riciclabile, per collezionisti o utilizzati a scopi didattici.

Come è nata questa idea? «La passione per la preistoria l'avevo già da piccolo - ci racconta Michelangelo -, trasmessa da mio padre che era un ricercatore archeologico. Ma l'idea mi è venuta dopo una disastrosa caduta sulle Alpi Apuane, durante una scalata, che mi ha costretto a letto per molto tempo. Immobile, potevo muovere solo le mani, ho iniziato a pensare di trasformare questo mio interesse in lavoro».

Così Michelangelo, (nomen omen, come dicevano i latini "il destino nel nome"), una volta ripresosi, con il mestiere dell'arte nelle mani, avendo fatto la Scuola d'arte a Pistoia e un corso di scenografia a Cinecittà a Roma, comincia a contattare studiosi di paleontologia presso i vari musei di Storia naturale sia in Italia che all'estero: Parigi, Berlino, Francoforte. Riceve consulenze scientifiche e inizia a riprodurre modelli in scala di tirannosauri, triceratopi, mammut, nonché crani degli uomini primitivi testimoni dell'evoluzione umana (dall'Australopiteco al Sapiens sapiens), che hanno al 100% tutte le caratteristiche di quelli veri e tutti rigorosamente made in Toscana.

«Il procedimento - afferma Ricci - è sempre lo stesso: parto da un disegno e proseguo con il prendere le misure e con delle foto prospettiche dell'originale da riprodurre. Quindi si passa alla "costruzione" con lo stucco bicomponente fino alla realizzazione di uno stampo». Michelangelo adesso ha uno studio a Santomoro (Pt) e produce i suoi modelli a Bagni di Lucca.

Attualmente sta "creando" una Tigre dai denti a sciabola per la Galleria dell'evoluzione di Parigi, insieme ad altri 8 animali preistorici. I suoi prossimi progetti prevedono la realizzazione di un Parco della preistoria a Pistoia con animali dell'era glaciale, mammut, cervi giganti, ippopotami e rinoceronti presenti in Toscana nel Pleistocene, 2 milioni di anni fa, con villaggi e uomini preistorici intenti a cacciare o a realizzare utensili per la caccia, e le donne che accudiscono i figli.

L'attività di Michelangelo si è ampliata poi anche ai gadget richiesti dagli stessi bookshop dei musei: piccoli e divertenti dinosauri per bambini e magneti vari fra cui anche il cranio dell'Australopiteco, da mettere magari in evidenza sui nostri frigoriferi, giusto per ricordarsi... che il tempo passa!

Info: www.labottegadimichelangelo.it

 


L'intervistato: Michelangelo Ricci, scultore

 

PISTOIA
Dinosauri al supermercato

Dal 1° al 15 gennaio al punto vendita Unicoop di Pistoia si terrà una mostra  di Michelangelo Ricci: nel corridoio, modelli di dinosauri e animali preistorici e pannelli che illustrano il percorso dalla nascita della terra ad oggi

 


Notizie correlate

Alla ricerca dell’osso perduto

Gli sbocchi professionali per i laureati in paleontologia: uno sguardo alla preistoria, con un piede nel futuro


Cacciatori di rocce

Sono le tematiche ambientali a creare nuovi sbocchi professionali per i geologi


I bimbi delle caverne

Laboratori estivi gratuiti per i bambini dai 3 ai 12 anni


In squame ed ossa

40 dinosauri a grandezza naturale al Giardino dei Semplici a Firenze



Meccanica celeste

Andrea Milani Comparetti, docente di matematica, con la passione della fantascienza, che studia le traiettorie degli asteroidi


Osso per osso

La ricostruzione dei fossili, un mestiere difficile che richiede competenze di vario genere


Romani al Centro

Visite guidate alle rovine della villa romana nel parcheggio dell'Ipercoop di Sesto Fiorentino


Storia fossile

Il museo paleontologico a 30 anni dalla sua nascita


Un museo da scoprire

Aperto nel 2008, raccoglie reperti ritrovati sul territorio dalla preistoria al Rinascimento