Protagonisti dello spettacolo e ragazzi della cooperativa sociale Matrix insieme per degli scatti speciali. Il valore della diversità

Scritto da Bruno Santini |    Ottobre 2009    |    Pag.

Attore e giornalista. Attore teatrale (con esperienze al fianco di S. Randone, E. M. Salerno, A. Asti...), cinematografico (in film di Pieraccioni, Monicelli, Panariello, Vanzina...) e televisivo (in fiction come 'La squadra', 'Carabinieri 2", "Vivere", "Questa casa non è un albergo"...). Giornalista dal 1990, è anche speaker ed autore radiofonico. E' il conduttore del programma televisivo "InformaCoop".

 

Il calendario appeso alla parete è decisamente atipico. Non ci sono paesaggi mozzafiato, non ci sono riproduzioni di quadri d'autore, né "letterine" procaci con microscopici bikini. Tanto per dare un'idea, i protagonisti della foto di Ottobre sono Carlo e Roberto.

Il primo è Monni, il sanguigno attore toscano dall'ironia plebea e schietta, il secondo di cognome fa Donzella ed è uno dei "ragazzi" della Cooperativa Sociale Matrix Onlus nata nel 1999 in risposta ai bisogni del territorio nei settori della disabilità sociale, intellettiva, fisica, psicologica e psichiatrica. Insieme danno vita ad una scenetta assolutamente esilarante: in un anonimo orto con tanto di foglie secche e legna sparsa per terra, Roberto preso dal suo ruolo di giardiniere, annaffia lo stupito compagno di posa.


Siamo tutti diversi

Scene di "straordinaria" quotidianità in quella che è la filosofia dell'Associazione Matrix: "Siamo tutti diversi e ci piace avere cose in comune".

E la conferma ce la offre uno dei coordinatori, Matteo Fazzini. «In questa frase e nel suo significato - ci dice - sono rispecchiate le nostre iniziative. Cerchiamo di contribuire a valorizzare la diversità e la sua straordinaria ricchezza ed operiamo affinché tutti abbiano delle opportunità ed ogni persona possa seguire la strada che ritiene più significativa». Il bel calendario (realizzato in collaborazione con Tnt - artisti toscani e solidarietà, grazie all'interessamento del suo presidente Enzo Brogi) ne è un tangibile esempio.

Quindici splendidi scatti (di Leonardo Baldini) in cui altrettanti giovani disabili convivono con stelle dello spettacolo (tra cui ricordiamo Giorgio Panariello, Alessandro Benvenuti, Carlo Conti ma anche il Presidente del consiglio regionale della Toscana Riccardo Nencini) e dove, addirittura, i primi rubano la scena ai secondi.

«Un bell'esempio di solidarietà e generosità», ci testimonia Fazzini. «Questi beniamini del pubblico si sono resi disponibilissimi a interpretare le nostre scenette... anzi, nel caso, per esempio, di Leonardo Pieraccioni, è stato lui stesso ad avere l'idea per quella che poi è stata la copertina del calendario di quest'anno, realizzata addirittura nel giardino della sua casa». Ecco allora la stanca e delusa coppia Batman-Pratellesi e Robin-Pieraccioni che seduta su una panchina sfoglia, al tramonto, un libro che racconta le gesta dei Fantastici Quattro moderni super eroi allo zenit della popolarità.

Lezioni di calcio

«Abbiamo anche una squadra di calcio - ci spiega Fazzini - formata attualmente da 17 atleti ed è importante, tramite questa intervista, invitare tante altre persone a venirci a conoscere e magari entrare a farne parte». È un progetto di riabilitazione socio-educativa e motoria con due «allenamenti settimanali svolti da me come "mister", da uno psicologo responsabile alla supervisione educativa (Iacopo Fossi) e da educatori bravissimi. Ci piace giocare partite insieme ad altre squadre e a tanti amici così come abbiamo fatto numerose volte anche sfidando artisti ed ex giocatori professionisti». Indimenticabile l'esperienza vissuta con la Fiorentina e documentata nel nostro calendario 2007.

«A proposito di quei due pomeriggi ho ancora negli occhi una scena che fa capire come l'integrazione e addirittura il ribaltamento dei ruoli sia possibile in queste esperienze. Tommy (che gioca nella squadra di calcio) nei panni di allenatore ha scritto sulla lavagna la formazione e la legge ai giocatori: "per quanto riguarda il centrocampo" - dice - "metterei Donadel e Liverani" ...una pausa, li guarda dritto negli occhi e aggiunge minaccioso "...per ora!!!" Tutti i giocatori si sono piegati dalle risate e il mister Prandelli ha subito puntualizzato: «Ecco infatti, per ora: poi vediamo...».

No gap

C'è poi il "Gruppo No Gap" che si occupa di organizzare eventi e progetti con lo scopo principale di promuovere una cultura di pari opportunità e sensibilizzare la società a valorizzare la diversità e la sua straordinaria ricchezza. Le iniziative cercano di raccogliere fondi che sono indispensabili per l'attivazione e lo sviluppo dei progetti stessi. Vedi l'annuale appuntamento al Teatro Dante di Campi Bisenzio di "Campi in Primavera" o il "No Gap Festival" al circolo Arci Dino Manetti a San Piero a Ponti (realizzato con la locale Sezione Soci Coop).

«Come ultima cosa - conclude Fazzini - vorrei invitare tutti a cena, il venerdì, all'Osteria Nessun Dorma, presso l'appena ricordato Circolo; cucina casalinga di ottima qualità e musica dal vivo... ma soprattutto qui è possibile vedere in azione i nostri ragazzi perché l'attività ha come scopo primario quello di offrire opportunità lavorative a persone che hanno una disabilità ma anche fare emergere le loro mille e mille risorse per la gioia dei clienti sempre più affezionatissimi».

Sport e ballo

Matrix opera nel territorio di Firenze e provincia e sviluppa progetti, servizi e percorsi socio-educativi, psicologici, riabilitativi, sportivi, di inserimento sociale e lavorativo tesi al miglioramento della qualità di vita. Tra questi "Sportivamente", progetto nato per permettere a soggetti con disabilità di praticare sport, che è un elemento importantissimo nella vita di tutte le persone e contribuisce a creare benessere. È attivo con un gruppo Calcio, due gruppi Basket (a Firenze e San Donnino) con la supervisione di Marco Calamai ed il progetto sperimentale "Ballo", per dare l'opportunità a persone con disabilità anche fisica di imparare a ballare, con l'insegnamento del maestro Roberto Giannelli e del campione italiano Emilio Bargiacchi.

2010: Gli attori son loro
Il prossimo calendario avrà come protagonisti i ragazzi di Matrix ritratti nel loro ambiente quotidiano. 

Per maggiori informazioni riguardanti i progetti sociali e sportivi di Matrix telefonare al 3482319500, scrivere a fazzini@coopmatrix.it o visitare il sito www.coopmatrix.it