Giovani, consumatori, ma soprattutto, consapevoli. A loro si
Studenti consapevoli
rivolge un concorso indetto da Coop, dal titolo "Pensa a cosa mangi". Potranno partecipare studenti di tutta Italia delle scuole medie inferiori e del primo biennio delle superiori, in età compresa tra gli 11 e i 16 anni. Obiettivo del progetto, promosso in collaborazione con il ministero della Pubblica istruzione, stimolare nei ragazzi la formazione di una personalità autonoma, libera dai condizionamenti e dalle seduzioni di una pubblicità troppo spesso ingannevole.
Sono ammesse tutte le classi che ne faranno richiesta: sotto la guida degli insegnanti dovranno dar vita a un manifesto di cm 50 x 70, ispirato al tema di una sana e corretta alimentazione e realizzato con qualsiasi tecnica (matite, pennarelli, acquerelli, olio, inchiostro, fotografia, collage, grafica, computer).
Il soggetto, a scelta libera, dovrà essere accompagnato da uno slogan o da un titolo. Per iscriversi — l'iscrizione è gratuita — basta restituire (entro il 30 ottobre) alla segreteria del concorso, per posta o via fax, la scheda di adesione allegata al bando, sottoscritta dall'insegnante.
Gli elaborati dovranno pervenire entro le ore 17 del 30 marzo 2002 alla segreteria del concorso, via Panaro 14, 00199 Roma. Qualora la consegna sia affidata alle poste farà fede il timbro postale. I cento bozzetti selezionati dalla commissione esaminatrice — composta da docenti universitari, dirigenti del ministero della Pubblica istruzione e dal pubblicitario Emanuele Pirella — saranno esposti in una mostra organizzata da Coop a Roma. I primi cinque, inoltre, saranno premiati con una lavagna luminosa e un proiettore per diapositive (per classe) e una fotocamera digitale per ciascun studente delle cinque classi vincitrici.

Per informazioni rivolgersi alla segreteria del concorso, tel. 06865051, fax 0686505251