Firmato il protocollo per lo sport nelle scuole primarie

Scritto da La Redazione |    Novembre 2014    |    Pag.

Enrico Rossi - Presidente della Regione Toscana

Diffondere e promuovere l’educazione fisica in tutte le scuole primarie della Toscana, grazie al coinvolgimento di un  numero più ampio di studenti e laureati del corso di laurea in Scienze motorie, sport e salute. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa che Regione, Università degli studi di Firenze, Coni regionale e Ufficio scolastico regionale hanno sottoscritto a ottobre a Palazzo Strozzi Sacrati.

Il progetto, già in atto in via sperimentale, prevede che studenti e tirocinanti affianchino gli insegnanti di educazione fisica e l’estensione del progetto a tutte le scuole elementari toscane. Studenti e laureati del corso di laurea in Scienze motorie, sport e salute potranno in tal modo svolgere il proprio tirocinio obbligatorio mentre i laureati metteranno a disposizione la loro esperienza professionale.

Nell'anno scolastico 2013/2014 a 70 tirocinanti provenienti dai corsi di laurea delle Università di Firenze e Pisa (50 dalla prime, 20 dalla seconda) sono state affidate circa 350 classi elementari per un totale di oltre 8000 bambini. Per i bambini fino a 7 anni l'attività consisterà prevalentemente in esercizi di carattere ludico-motorio ed espressivo. Per quelli nella fascia d'età 7-11 anni si punterà invece a far conoscere le varie discipline sportive attraverso il gioco, il divertimento e apprendimento gratificante degli elementi base per sviluppare autostima e spirito collaborativo.

«Il progetto – ha dichiarato Enrico Rossi, presidente della giunta regionale – è davvero innovativo. Ci impegniamo a portare nella scuola dell'obbligo un modo corretto di fare educazione fisica, per elevare la qualità della scuola stessa e per favorire una crescita corretta dei nostri figli».