Scritto da Rossana De Caro |    Settembre 2006    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

SPECIALE PESCE
Fresco e gustoso

È un appuntamento ormai consueto, cheinsieme a quello di inizio annosi ripete per i clienti della cooperativa. I dati del primo semestre 2006 diconoche nei negozi Coop il consumo di pesceè aumentato del 12%,rispetto allo stesso periodo del 2005. Una crescita che fa sperare in un apprezzamento sempre maggiore dei consumatori verso questo alimento sano e prezioso per l'organismo umano, il cui consumo è raccomandato dai nutrizionisti.
Leggero e facilmente digeribile, con un basso contenuto di grassi (per lo più insaturi) e ricco di proteine, adatto anche allo stomaco più sensibile e delicato come quello dei bambini, il pesce dovrebbe essere infatti presente nella dieta alimentare almeno due volte alla settimana e non solo in occasioni particolari. Si può mangiare in tanti modi, tutti gustosi, sia come antipasto o come primo, abbinato alla pasta o come secondo, cotto semplicemente alla griglia, bollito oppure al pomodoro, con aglio e prezzemolo. Inoltre è da sfatare il pregiudizio che il pesce "costa troppo": ci sono pesci, come quello azzurro dei nostri mari, davvero convenienti e buonissimi!
Nello speciale pesce di settembre saranno in offerta tutte le tipologie di pesce, sia allevato che pescato, intero o a filetti, e anche molluschi e crostacei. Dal 21 settembre al 4 ottobre, sempre nei supermercati, saranno in promozione tre prodotti ittici a marchio Coop (orata, spigola e trota) a filiera controllata con rintracciabilità completa, dalla nascita alla vendita sul banco.
Per dare l'opportunità ai suoi clienti e soci di poter comprare il pesce anche nei suoi punti vendita più piccoli, Coop ha inserito dalla fine di giugno il pesce fresco, confezionato e pronto per la cottura, anche in sette minimercati Incoop a Impruneta, Caldine, Tavarnelle, Torre del Lago, Marina di Pisa, Prato S.Marco, Pisa S.Giusto.
Ricordiamo infine che negli Ipercoop gli operatori del banco del pesce fresco a servizio potranno fornire informazionisul pesce in vendita e consigli su come cucinarlo.

Pesce fresco in offerta, dal 7 al 20 settembre, nei supermercati Coop



PIZZA SURGELATA

Margherita la preferita
Le offerte food di settembre
Se in tempi non troppo lontani, diciamo fino agli anni '80, l'idea di surgelare una pizza poteva sembrare blasfema, oggi la pizza surgelata non solo è entrata nella normalità della spesa quotidiana delle famiglie, ma è uno degli articoli di punta, fra i più venduti, del settore surgelati. L'idea di una pizza casalinga da mangiare in tutta comodità - bastano pochi minuti in forno - ha avuto un successo inaspettato, che non conosce soste dovute a stagionalità o altro. Lo spazio riservatole nei supermercati si è ampliato sempre di più, così come si sono moltiplicati a distesa i produttori: dalle aziende più note ad altre meno conosciute, tutti hanno inserito nella loro gamma la pizza surgelata fino a farlo diventare un prodotto sempre più popolare e venduto a prezzi accessibili. Nei vari canali di Unicoop Firenze (iper, super e mini) sono state acquistate nel primo semestre 2006 oltre 3 milioni di pizze surgelate. Cifre importanti che pongono questo articolo fra i più richiesti e consumati nel mondo industrializzato.
La produzione negli anni è cresciuta qualitativamente e un ulteriore impulso alle vendite è stato dato anche dal diversificarsi delle tipologie - non più solo la classica pizza tonda ma anche pizzette, tranci - e con l'aumentare dei gusti e delle varietà: dalla tradizionale margherita alla capricciosa, dai funghi e prosciutto a quelle con verdure, salame ecc. Un consumo sempre in crescita anche se la margherita, con le sue varianti (classica, con mozzarella di bufala, con i pomodorini, in trancio, con poca farcitura o con doppia farcitura), è la tipologia più venduta. Da sottolineare l'alto gradimento che negli ultimi tempi ha riscosso la pizza con mozzarella di bufala, che ha raggiunto una quota personale del 7%.
Anche se sensibile alla pubblicità, il consumatore cerca principalmente tradizione e garanzia di qualità. Pur essendo disponibile a provare le novità, è poco disposto a fidelizzarsi ai gusti innovativi ripiegando sulla classica pomodoro e mozzarella, che magari personalizza a casa propria. E così possiamo dire che la pizza Margherita, nata in omaggio alla regina omonima nel 1800, è ancora oggi la vera regina delle pizze.



CERTALDO
La cipolla blasonata

Non tutte le cipolle sono uguali. Quella di Certaldo ad esempio è una cipolla blasonata che figura addirittura nello stemma del Comune, famosa per le sue caratteristiche (dolce e forte) già ai tempi del Boccaccio, che ne cita le qualità in una novella del Decamerone (Fra Cipolla). Coltivata da sempre nei territori intorno al borgo medievale, è il simbolo di un'antica tradizione contadina. La zona di produzione della cipolla di Certaldo comprende tutto il territorio del comune di Certaldo e parte dei comuni limitrofi di Gambassi Terme, Castelfiorentino, Barberino di Val d'Elsa, San Gimignano e Montespertoli.
La cipolla appartiene alla classe delle Monocotyledones, famiglia Liliaceae, genere Allium. Quella di Certaldo nasce da una selezione locale di cipolla rossa di gusto dolce e particolare, che presenta caratteristiche tipiche: la forma rotonda schiacciata ai poli, il colore rosso violaceo con tuniche interne di color bianco rossastro, il sapore dolce, la pezzatura medio-grossa.
Ne esistono in commercio due varietà, seminate in periodi diversi dell'anno: la "statina" (cipollotti), di forma più tonda e colore tendente al viola, che viene consumata fresca nei mesi estivi (da maggio a luglio), e la "vernina", schiacciata ai poli, di colore rosso intenso, dal sapore dolce ma più pungente, che si trova da fine agosto per tutto il periodo invernale.