Scritto da Rossana De Caro |    Aprile 2010    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Barberino Val D'Elsa
Riflessi di donna

Si inaugura il primo maggio, ore 16.30, a Barberino Val d'Elsa (Fi), presso la Sala espositiva in via Mannucci, 3 (accesso lato via Cassia) la mostra della fotografa fiorentina Carola Ciotti dal titolo "Effemeridi".

Una selezione dei suoi lavori più significativi, dagli anni '70 a oggi, incentrata su ritratti al femminile che rivelano tutta la sua sensibilità visiva. Una galleria di corpi e volti di donne, leggiadri, intensi e raffinati, intrisi di luce soffusa che filtra da una finestra o en plein air, immagini in cui il tempo, come per incanto, sembra essersi fermato.

Orario: 9-13;15-19 da lun. a sab.; dom. 15.30-19.30

L'esposizione rimarrà aperta fino al 15 maggio.
Ingresso libero.

 

Lastra a Signa (Fi)
Piante, libri e degustazioni in Villa

Dal 3 al 5 aprile torna "I Giardini di Caruso", 13ª edizione, la mostra mercato di florovivaismo che si tiene ogni anno nel parco della cinquecentesca villa Caruso Bellosguardo di Lastra a Signa (FI).

La mostra festeggia il tredicesimo compleanno ospitando deGustiBooks, la rassegna sul piacere della lettura e del buon cibo.
Una tre giorni ricca di eventi che animeranno i giardini e gli edifici abitati agli inizi del ‘900 dal tenore Enrico Caruso con espositori di piante e fiori, degustazioni guidate, presentazioni di libri, concerti e laboratori tematici dedicati alla cucina napoletana.

Orari: sabato 3 aprile dalle 14 alle 19, domenica 4 e lunedì 5 aprile dalle 10 alle 19
Info: 0558721783 - 8725773

 


Fiesole
Questioni di... Stilling

Fino al 30 agosto l'artista tedesco Gunther Stilling è presente a Fiesole, ospite dell'Area e del Museo civico archeologico, con un allestimento delle sue opere.
L'esposizione raccoglie grandi e medie sculture, circa 50, perlopiù teste, piedi, mani e busti, realizzate dall'artista in bronzo e in marmo, in un confronto diretto  fra antico e contemporaneo.

I suoi approcci formali muovono spesso dalle regole dell'estetica classica, come appare evidente in particolare nelle sue opere recenti.

Orario: 10-19 aperto tutti i giorni
Informazioni: 0555961293

 


Firenze
Burraco che passione!

È una passione che coinvolge centinaia di persone solo nella nostra regione.

Il Burraco è un gioco di carte che arriva dal lontano Uruguay, "figlio" della Canasta e del Bridge. Necessita di buona memoria, attenzione, allenamento (della mente) e tattica. Inoltre è un gioco altamente socializzante capace di unire al tavolo generazioni diverse!

Per chi volesse cimentarsi nel Burraco, a Firenze, al Grand Hotel Baglioni (piazza dell'Unità 6) si tengono lezioni gratuite tutti i lunedì pomeriggio dalle 16 alle 18. Inoltre lunedì 18 aprile alle 15.30 si svolgerà, sempre all'hotel Baglioni, un torneo di beneficenza per il Meyer.

Informazioni e prenotazioni: 3403424434-3395982549
www.burracomagnifico.net

 

Bucine (Ar)
Torrione panoramico

Situata su una collina in posizione strategica, la torre medievale di Galatrona domina, severa e imponente, i centri abitati di Torre, Mercatale Valdarno e San Leolino. Costruita in pietra arenaria e murata a calcina, si innalza per circa 27 metri, ed è ciò che rimane di uno dei più importanti castelli del territorio.

Dopo il restauro conservativo, finito nel 2007, il torrione è aperto al pubblico e ospita al suo interno un percorso tematico multimediale sulla storia di Galatrona e del suo castello; dalla cima inoltre si può ammirare un bellissimo panorama. L'entrata è a offerta libera.

Orari da aprile a ottobre: sabato pomeriggio 15-19; domenica 10-12; 15-17
Info: Gruppo "Amici del Torrione": 0559707336; 3333768631

 

Casole d'Elsa
La sfida dei carretti

È in programma il prossimo 11 aprile nel piccolo borgo medievale di Mensano, frazione del Comune di Casole d'Elsa, la 22ª edizione della tradizionale corsa dei carretti "Gran Premio della Valdelsa". La manifestazione riprende l'antica tradizione del gioco dei carrettini con i cuscinetti a sfere.

Correranno, su un tracciato di 2 km, diverse tipologie di carretti ufficiali, dai tradizionali carretti con ruote a cuscinetto a quelli più sofisticati con le ruote in gomma, fino a quelli di nuova tendenza provenienti dagli Usa come gli streetluge, che derivano direttamente dallo skateboard. Il 10 aprile (ore 11-18) sono in programma le prove libere; l'11 sono previste 4 discese cronometrate: la prima alle 11; nel pomeriggio alle 14.45.

L'ingresso sul tracciato di gara è gratuito.
Info: 0577949737; www.valdelsaracingteam.it/pagine/valdelsa2010.htm

 

Firenze
La magia dell'Iris

Il giardino dell'Iris al piazzale Michelangelo di Firenze, verrà aperto al pubblico dal 24 aprile al 20 maggio con l'intento di far ammirare ed apprezzare il fiore a cui è dedicato nelle sue forme e nei suoi colori più vari.

L'iris o giaggiolo come è comunemente chiamato in Toscana, ha accompagnato la storia di Firenze dalle sue origini diventando così importante da essere posto sul suo gonfalone. Nel giardino si possono ammirare in piena fioritura più di 1500 varietà provenienti da tutto il mondo. Si possono prenotare visite guidate (prenotazioni: 055483112, mart.- ven. ore 10/12.30).

Orari: dalle 10 alle 12.30 e dalle ore 15 alle 19 tutti i giorni compresi i festivi
Ingresso gratuito
Info: www.irisfirenze.it

 


Prato
Nessuno sa...

Fino al 1° agosto si terrà presso il Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, (viale della Repubblica 277), la mostra "Paolo Canevari - Nobody knows", a cura di Germano Celant. Una personale che ripercorre le tappe fondamentali dell'attività dell'artista e presenta lavori realizzati per l'occasione: sculture, installazioni, video.

L'esposizione è incentrata sulla serie dei Globes che forma una costellazione nelle sale del museo e ruota sull'immagine di un grande globo nero su cui appare l'immagine di un essere umano: un rimando alla natura originale dell'arte come luogo di riflessione sulla realtà e sui destini del mondo. Un'immagine che proietta lo spettatore in un futuro sempre incerto: "nessuno sa" come dice appunto il titolo della mostra.

Orari: 10-19; chiuso il martedì; dall'8 giugno, tutti i mercoledì ore 10- 23Ingresso: euro 5 intero, euro 4 ridotto
Info: 05745317

 

Firenze
Culture di pace

L'associazione Un Tempio per la Pace, che dal 1996 opera a Firenze per la pace, nel campo culturale e per il dialogo interreligioso, presenta la quinta edizione del "Premio letterario Firenze per le culture di pace", dedicato a Tiziano Terzani, giornalista e scrittore testimone del nostro tempo di un percorso spirituale fondato sulla conoscenza di culture e mondi diversi.

È un premio letterario di prosa. Si possono scrivere racconti, memorie, diari, lettere sul tema della pace. Ha due sezioni: A) inediti B) editi. La scadenza del concorso è il 31 maggio 2010. Il bando è scaricabile dai siti riportati di seguito.

Info: 0552476004, 0552268690 (dalle ore 9.30 alle 13)
www.untempioperlapace.it

www.tizianoterzani.com

 


Firenze
Il calendimaggio

Appuntamento sabato 1° maggio con il Calendimaggio dei Chille de la balanza, un progetto in collaborazione con i Quartieri 2 e 3 del Comune di Firenze.

La Festa, di antica tradizione fiorentina, si svolgerà come ogni anno con una Caccia al Tesoro al Parco dell'Anconella (15 - 19), con musica, ballo e giochi per tutti. L'ingresso è libero.

Info: 0556236195; www.chille.it

 

Corsi Istituto statale d'arte
Decorazione riconosciuta

Sono aperte le iscrizioni ai corsi biennali di perfezionamento, dell'Istituto statale d'arte di Firenze; sono corsi post diploma ad alta specializzazione, riconosciuti, come Corsi di formazione professionale con relativo attestato di qualifica rilasciato dalla Regione Toscana.

I settori sono: Arredamento - Arti grafiche - Decorazione pittorica - Decorazione plastica - Grafica pubblicitaria e fotografia - Oreficeria - Moda e costume. Termine iscrizioni 30/6/2010. Per iscrizioni: diploma di maturità artistica - per altri diplomi: esame integrativo.

Info: 055220521-2336408 uffici@isa.firenze.it - www.isa.firenze.it

 

Firenze
Marionette e non solo

Si chiama Teatrino del Gallo, ed è l'unico teatro per bambini nel centro della città: una sala con 70 posti a sedere all'interno della Libreria Libri Liberi. È nato dall'amicizia con attori, grandi burattinai e animatori. Qui sono di casa I Pupi di Stac e il mese scorso, sempre qui, l'attrice fiorentina Silvia Guidi, si è vestita con i panni della Bella Addormentata. Il Teatro Sfera invece, ha regalato i suoi Suoni Giocosi e Le disavventure di Cappuccetto rosso a una platea incantata. Aprile sarà "il mese delle prime" fra cui: Alice nel paese delle meraviglie (sabato 7 e domenica 8) di Teatrosfera; Io, tu e Larry, dei Pupi di Stac. Nella bella stagione gli spettacoli avvengono all'aperto nel giardino della libreria.

Ma il Teatrino del Gallo non è l'unica attività di Libri Liberi che, nata nel 2003, come libreria per bambini e piccola casa editrice, è diventata luogo di incontro e spazio espositivo, punto di attrazione per le famiglie del quartiere e con il tempo, sede di iniziative e servizi: per esempio l'Associazione italiana dislessia ha in libreria il suo sportello aperto al pubblico dal 30 aprile l'ultimo venerdì di ogni mese. Senza contare che la struttura è anche spazio espositivo, luogo di dibattiti, conferenze e incontri.

Info: 055213921, www.teatrinodelgallo.it

 


Firenze
Bonsai e suiseki di Toscana

Sabato 24 e domenica 25 aprile, al Parterre (piazza della Libertà) a Firenze, il bonsai club fiorentino festeggia il 25° anniversario. Per questo motivo l'Associazione Toscana Amatori Bonsai e Suiseki, Atabs, insieme al Coordinamento regionale propone, oltre alla consueta mostra annuale dei soci, anche quella di tutti i club della regione. Sarà un'occasione unica per poter ammirare molti bonsai di qualità, selezione dei migliori in Toscana, introvabili nel circuito commerciale, e suiseki, le pietre del tutto integre e naturali che evocano paesaggi, figure, oggetti.

Ingresso libero
Orari: sabato 24 aprile 10-13 e 14-19; domenica 25, 9-13 e 14-18.
Info: www.bonsaifirenze.com

 

 

Firenze
Leggere e scrivere nel dopoguerra

In mostra i testi che hanno educato gli italiani tra il 1945 e il 1962

Fino al 30 aprile si terrà nei locali della Biblioteca Marucelliana di Firenze (via Cavour 43-47) la mostra: "Imparare a leggere e scrivere nell'Italia del dopoguerra: sillabari, sussidiari e televisione". Sono esposti i sillabari, i sussidiari, i libri di lettura e il programma televisivo con cui gli italiani del dopoguerra impararono a leggere e a scrivere, nel periodo compreso fra il 1945 al 1962, presenti negli archivi della Biblioteca Marucelliana. Pagine scelte da quei libri fra le più belle e curiose, talvolta anche riccamente illustrate da artisti di chiara fama; estratti dal programma Non è mai troppo tardi con il maestro Manzi, studioso e pedagogo. Testi ricchi di valori e virtù che hanno fatto crescere e formato come cittadini i ragazzi di "ieri".

Una delle priorità della giovane Repubblica Italiana fu infatti quella di affrontare il problema del secolare analfabetismo, soprattutto nelle zone rurali e nel meridione. L'impegno di quegli anni sia con la scuola dell'obbligo, sia con le scuole popolari che con Telescuola, attraverso i suoi programmi televisivi, permise nel giro di venti anni di dimezzare il numero degli analfabeti in Italia che passarono dal 12,90% del 1951 al 5,22% del 1971. I libri di testo di quel tempo avevano presente un progetto di società costituita da cittadini istruiti, laboriosi, solidali ed educati, rispettosi della propria Patria e di quella degli altri. La televisione "buona maestra" con il programma Non è mai troppo tardi (la cui prima messa in onda fu nel novembre del 1960), condotto dal maestro Alberto Manzi, a cui è dedicata una sezione della mostra, contribuiva alla costruzione di quella nuova società, permettendo di far conseguire dal 1960 al 1968 più di un milione di diplomi di scuola elementare. La mostra è organizzata dal Lions Club Firenze con la Biblioteca Marucelliana di Firenze, in collaborazione con il Centro Alberto Manzi di Bologna.

Orari: lun.-ven. 9-18; sab. 9-13. Ingresso libero
Info: 055475118; Biblioteca Marucelliana 0552722200