SIENA
Amici per l'arte
Dalle collezioni di Brandi e Magnani una mostra con i più grandi artisti del '900 Paul Cezanne, Auguste Renoir, ma anche Renato Guttuso, Giorgio De Chirico, Claude Monet, Giorgio Morandi, Giacomo Manzù, Alberto Burri, Filippo De Pisis, Antonio Scialoja, Leoncillo, Piero Sadun. Sono solo alcuni degli artisti che si potranno ammirare nella mostra allestita nel complesso museale Santa Maria della Scala in programma fino all'11 marzo, "La passione e l'arte. Cesare Brandi e Luigi Magnani collezionisti". Una rassegna di oltre cento opere che attraversa le più importanti correnti artistiche del secolo scorso, grazie alle collezioni di due personalità di spicco nella cultura del Novecento: Cesare Brandi e Luigi Magnani, uniti da una solida amicizia e dalla passione comune per la musica, i viaggi, la scrittura, la pittura. L'esposizione, a cura di Lucia Fornari Schianchi e Anna Maria Guiducci, è frutto dell'attenta selezione di opere provenienti dalla raccolta Magnani Rocca conservata a Mamiano presso Parma, dal fondo della Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma e dalla collezione Brandi allestita nella villa di Vignano (Siena), lasciata in eredità allo Stato, nel 1988, dallo stesso Brandi. La visita prende il via dall'arte antica e, in particolare, dalla scuola senese, dal Trecento al Seicento. Si prosegue con la pittura francese, grande passione di Luigi Magnani: acquarelli di Paul Cézanne, dipinti in Provenza tra il 1890 e il 1895, splendide composizioni di Pierre August Renoir come Paysage de Cagnes (1905-1908) e Falaises à Pourville (1897) di Claude Monet. Dell'arte italiana si potranno apprezzare i numerosi dipinti di Renato Guttuso, alcuni dei quali eseguiti nella villa di Vignano ed ispirati dai soggiorni nella campagna senese, come per esempio Paesaggio, del 1938. La mostra è promossa da Comune di Siena, Istituzione Santa Maria della Scala, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Fondazione Magnani Rocca e Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

Orario: tutti i giorni, festivi compresi, dalle 10.30 alle 19.30, ingresso 8 euro (ridotto 6 euro). Il fine settimana è possibile visitare anche la villa a Vignano di Cesare Brandi.

Info: tel. 0577224811 - 224835, www.santamariadellascala.com


CONCORSO
Un click per un ciak

Uno scatto per far conoscere la Toscana. C'è tempo fino a tutto maggio per inviare le foto, rigorosamente in digitale e formato jpeg, con un ingombro non superiore a 4 megabyte ed una dimensione minima di 800x600 pixel. Il concorso "Scatta la Toscana: un click per un ciak" è un progetto di Toscana Film Commission (un dipartimento della Mediateca regionale) e dell'Archivio fotografico della Regione Toscana. Sono previste dieci sezioni: paesaggio toscano, architettura esterni, architettura interni, architetture industriali, archeologia industriale, borghi nascosti, fantastica Toscana, eventi e feste tradizionali, la Toscana che cambia (trasformazione e innovazione nei luoghi e nei volti) e piazze di Toscana a 360 gradi. La partecipazione è gratuita: al massimo ogni fotografo potrà inviare tre scatti, inediti, per ogni sezione. Partner di questo primo concorso anche la Fondazione Sistema Toscana, con il portale on line che ospiterà tutte le foto, e il laboratorio Percro della Scuola superiore Sant'Anna di Pisa, che utilizzerà gli scatti a 360 gradi per una ricostruzione in 3D della Toscana.

Il regolamento può essere scaricato all'indirizzo www.intoscana.it/scattalatoscana. La foto più bella sarà premiata con un invito al Festival EuropaCinema di Viareggio edizione 2008, comprensivo dell'ospitalità in albergo per due persone.


PRATO
Tutto sul kashmir

Segnalazioni 1
Vista, gusto, tatto, olfatto, udito: i cinque sensi sono interamente coinvolti nella nuova esposizione organizzata dalla Fondazione Museo del Tessuto di Prato, che avrà come unico protagonista il kashmir.

Allestita negli spazi della sezione contemporanea del museo, la mostra guida il visitatore nel mondo di questo unico e pregiatissimo prodotto ottenuto dalla pettinatura di una razza di capre originarie della Mongolia, in un percorso che dalla fibra arriva fino al capo confezionato. Il percorso tattile si snoda tra differenti tipologie di fibre, filati da maglieria e non, tessuti e capi d'abbigliamento. In una sezione del percorso, in un'area quasi completamente oscurata, il visitatore abbandona l'uso della vista per immergersi nelle sensazioni tattili della fibra, riuscendo così ad apprezzare le differenze tra kashmir di alta e bassa qualità. Antiche e suggestive musiche mongole faranno da sottofondo alla visita (udito), che propone un reportage fotografico realizzato in Mongolia (vista), profumi e aromi naturali emanati da specifici prodotti di bellezza e per la cura del corpo realizzati con il latte delle capre da kashmir (olfatto), la filiera alimentare collegata all'utilizzo del latte caprino, che permette la produzione di latte e gustosissimi formaggi (gusto).

Kashmir: i cinque sensi - Sensazioni, emozioni, suggestioni di una fibra unica, Museo del tessuto di Prato, via S. Chiara 24, fino al 5 marzo, orario 10-18, sabato 10-14, domenica 16-19, chiusa il martedì, ingresso € 6.

Info: tel. 0574611503, www.museodeltessuto.it


CASTELFIORENTINO
Quando c'era il mare

Segnalazioni 2
Oltre 300 reperti che testimoniano la vita dei fondali marini in Valdelsa nell'età del Pliocene (5 milioni di anni fa) e numerosi fossili che attestano l'esistenza di forme viventi sulla Terra già 600 milioni di anni fa. Saranno esposti al pubblico nella mostra "L'antico mare della Valdelsa", nelle sale espositive del Ridotto del Teatro del Popolo di Castelfiorentino (Piazza Gramsci) dall'8 al 18 febbraio 2007. Organizzata dal gruppo paleontologico "C. De Giuli" di Castelfiorentino, la mostra presenta i reperti recuperati dal gruppo paleontologico sul territorio della Valdelsa durante le numerose spedizioni effettuate in questi anni. In evidenza, fra i reperti, l'ampia scelta di Gasteropodi e Bivalvi, i resti di vertebrati marini rinvenuti in Valdelsa (delfini, balene) e soprattutto la collezione di denti di squalo, che sta diventando una delle più complete della Toscana. La mostra sarà accompagnata sabato 17 febbraio (sempre al Ridotto del Teatro del Popolo, ore 9.30) da una conferenza tenuta da un docente universitario che affronterà i temi della paleontologia con riferimento diretto alla situazione geologica della Valdelsa.

L'ingresso alla mostra è gratuito ed è possibile concordare visite guidate. Inoltre, i soci del Gruppo paleontologico si rendono disponibili - su richiesta - a tenere lezioni sull'argomento nelle classi delle scuole elementari e medie di Castelfiorentino.

Orario: da lunedì a venerdì su appuntamento, sabato e domenica 10-12.30/15.30-19.30.

Info e appuntamenti: Ufficio Cultura e Urp Comune di Castelfiorentino, tel 0571686338-341.


CASA BUONARROTI
I disegni di Michelangelo

Fino al 19 marzo Casa Buonarroti (via Ghibellina 70, a Firenze) ospita la mostra "Benché non sia mia professione... Michelangelo e il disegno di architettura". Ad accogliere i visitatori sarà lo stesso maestro proposto in un grande dipinto cinquecentesco che lo raffigura nel suo studio. L'antica tela sarà idealmente messa a confronto con un sorprendente "ritratto dal vivo" di Michelangelo, opera del fotografo Pino Guidolotti: una inedita serie di immagini digitali, montate in sequenza, del celeberrimo busto di Michelangelo, realizzato da Daniele da Volterra ed esposto in originale in Casa Buonarroti nella "Camera della Notte e del Dì". Nelle quattro sale espositive a piano terra e in un'ampia sala al primo piano della Casa Buonarroti si avrà una visione ravvicinata ed intensa dei più importanti disegni michelangioleschi di architettura.

Nella straordinaria edizione fiorentina (la mostra era già stata presentata, in forma ridotta, a Vicenza), la mostra presenta ben 39 disegni originali; inoltre, un ampio apparato didattico multimediale consentirà di verificare la genesi delle architetture michelangiolesche, dal primo momento creativo sino all'opera compiuta.

Orario del museo e della mostra 9.30-14, chiuso il martedì. Ingresso: intero euro 6,50, ridotto euro 4,00.

Info: tel. 055241752, www.casabuonarroti.it


RASSEGNA
Cuori infranti

Segnalazioni 3
Mercoledi' 14 febbraio la Stamperia d'arte edigrafica in via San Niccolò 14 R, a Firenze, ospita "Cuori infranti", a cura di Stefano Giraldi. Un simpatico gioco intellettuale con divertenti interventi di pittori, storici d'arte, giornalisti, fumettisti, musicisti e autori vari sulla più famosa festa degli innamorati: San Valentino. La rassegna rimarrà aperta fino a sabato 24 febbraio. Ingresso libero.

Info: tel. 0552343200


FIRENZE
Archeologi a convegno

Segnalazioni 4
Per un giorno Firenze sarà la capitale di quanti si interessano alle vicende antiche dell'umanità. Domenica 25 febbraio 2007 nell'auditorium grande del Palacongressi (entrata da piazza Adua, apertura ore 8) si svolge il 6° Incontro nazionale di Archeologia Viva, un evento che si è sempre tenuto nel capoluogo toscano, dove ha sede anche la storica rivista fiorentina edita da Giunti, riscontrando una partecipazione impressionante di pubblico. «Il segreto di questo successo - precisa Piero Pruneti, direttore di Archeologia Viva - sta nel presentare scoperte e fatti storici che ci riguardano da vicino, facendo intervenire direttamente i grandi protagonisti della ricerca archeologica».

Si parlerà di come i primi uomini arrivarono in Europa, degli italiani che hanno ricostruito il Museo di Baghdad dopo la guerra e il saccheggio, delle miniere d'oro dei faraoni in pieno deserto sudanese, dei cavalieri giunti dalle steppe asiatiche, di scavi e misteri nei castelli crociati del vicino oriente, di nuragici e micenei, di statue bronzee ritrovate in mare... Ospite d'eccezione è Zahi Hawass, direttore generale delle antichità egiziane, che presenterà La maledizione di Tutankhamon, l'ultimo film girato per il National Geographic Channel dal regista Brando Quilici e che sarà possibile vedere in anteprima assoluta. Conclude l'incontro il professor Louis Godart, grande esperto di civiltà mediterranee e consigliere del Presidente della Repubblica (nel settennato Ciampi e ora con Giorgio Napolitano), che ha concesso l'Alto patronato alla manifestazione. Il programma completo è consultabile nel sito www.archeologiaviva.it o sulle pagine dell'ultimo numero di Archeologia Viva. L'ingresso è libero. In collaborazione con Unicoop Firenze.

Info: tel. 0555062303, e-mail: archeologiaviva@giunti.it


EDITORIA
Urania e il Calendario

La prima edizione uscì il 27 marzo 1945, a guerra ancora in corso. Da allora sono trascorsi più di 60 anni, anni in cui il Calendario del Popolo, rivista diretta da Franco Della Peruta ed edita da Nicola Teti, è stata testimone fedele e strumento per raccontare le trasformazioni che hanno attraversato e modificato la società italiana, e non solo. Espressione della cultura popolare, del movimento operaio e sindacale, la rivista - pur tra mille difficoltà - continua a tenere fede a quei valori che l'hanno ispirata e che sono alla base della nostra Costituzione. Oltre all'abbonamento alla rivista, al costo di 30 euro all'anno, la casa editrice Nicola Teti propone opere a prezzi imbattibili: dall'Enciclopedia sistematica del regno animale Urania (7 volumi con 5 mila illustrazioni a 50 €, "un'opera che mantiene inalterato il suo fascino e la sua facoltà di informare, nonostante i suoi tre decenni di vita", scrive uno dei più noti entomologi italiani Giorgio Celli) alla Storia della società italiana dell'età contemporanea (12 volumi a 198 € anziché 340), dalla Storia universale redatta dall'Accademia delle scienze dell'Urss (10 volumi ad 85 €) all'edizione integrale della Storia della società italiana (25 volumi a 500 €). Molte altre opere sono disponibili a prezzi davvero interessanti.

Info: Nicola Teti editore, via Simone D'Orsenigo 21, Milano, tel. 0255015575, www.teti.it


MOSTRA A GREVE
Chianti multimediale

Fino al 31 marzo Greve in Chianti ospita la mostra multimediale "Chianti e dintorni", dedicata al territorio e alle sue ricchezze naturali e culturali. L'iniziativa, promossa dall'Ente Cassa di Risparmio di Firenze, rientra nell'ambito del Progetto giovani "Cento itinerari più uno", realizzato in collaborazione con la Regione Toscana e la Provincia di Firenze. Nella ex caserma dei carabinieri, in piazza Matteotti, i visitatori saranno guidati alla scoperta delle radici e delle potenzialità del Chianti attraverso video, fumetti e giochi, con l'obiettivo di stimolare in particolare la curiosità dei più giovani, grazie all'utilizzo di strumenti multimediali. A fare da guida i ragazzi che hanno partecipato al corso di formazione per "Esperto nella valorizzazione delle risorse culturali, ambientali e rurali del territorio", promosso in collaborazione con l'Università degli studi di Firenze: sarà per loro il primo test lavorativo nel settore del marketing territoriale.


PISTOIA
Punto d'ascolto

È attivo a Pistoia lo "sportello di ascolto", gestito dal Laboratorio toscano dell'Associazione nazionale sociologi (Ans) e coordinato dal dottor Gennaro Ponzo, sociologo e socioterapeuta. Chi si trova a dover affrontare situazioni che gli procurano disagio nell'ambito della relazione (in ambiente di lavoro, scolastico, di coppia) o soffre di solitudine, può rivolgersi ai sociologi del laboratorio. Il servizio è gratuito. L'attività si svolge il secondo e quarto lunedì di ogni mese. I sociologi Ans saranno a disposizione, su appuntamento, per tutti coloro che ne avranno bisogno dalle 16 alle 19 in via del Can Bianco 33, presso la Misericordia di Pistoia.

Info e appuntamenti: tel. 0573366164, 3394203147, www.labotosc.com


PRATO
Lingua dei segni

L'Ens (Ente nazionale sordomuti) di Prato organizza corsi di lingua italiana dei segni (Lis), con docenti di ottima esperienza. Sono suddivisi in corsi di primo, secondo e terzo livello e prevedono molte ore di pratica e un tirocinio. Al termine del corso di terzo livello si consegue il diploma di "Tecnico della comunicazione Lis", dopodiché si può decidere di proseguire con il corso per assistenti alla comunicazione o con il corso per interpreti Lis.

Le iscrizioni per il corso Lis di 1° livello si chiuderanno il 28 febbraio, le lezioni inizieranno il 5 marzo. Le lezioni si tengono presso la sede dell'Ens di Prato, in via Fermi 9.

Info: segreteria Ens Prato, tel. 0574571050, il martedì dalle 17 alle 19 e il giovedì dalle 10 alle 12


APUANE
Week-end al rifugio

Narra la leggenda che durante una guerra un capitano pisano, ingiustamente accusato di tradimento, fu costretto a fuggire insieme a suo figlio. In Garfagnana il capitano venne ucciso, mentre il ragazzo, ferito, riuscì a mettersi in salvo nei boschi del monte Pisanino e, nel paese di Gorfigliano, trovò un pastore che lo accolse. La figlia del pastore, affascinata dalla bellezza e dalla gentilezza del ragazzo, decise di curare lo sconosciuto, che non rivelò mai il motivo del suo arrivo né il suo nome e per questo venne chiamato "il Pisanino". Nonostante le cure però il giovane morì, e venne seppellito nel giardino, dove ogni giorno la ragazza andava a piangerlo: ogni lacrima divenne una pietra e non molto tempo dopo al posto del giardino si era formata un'alta montagna, la più alta delle Apuane, che tutti chiamarono "il Pisanino"; e gli dei, per confortare il dolore della ragazza, disegnarono tra le sommità delle due Panie il volto del giovane, di modo che potesse essere ricordato. Ancora oggi si dice che i cristalli che i cavatori trovano nel marmo sono le lacrime della ragazza. Questa è solo una delle moltissime leggende della Garfagnana e delle Alpi Apuane, luoghi magici in tutti i sensi. Per scoprirli, punto di partenza è il Rifugio Donegani, a Minucciano, in località Orto di Donna, per un weekend fra silenzio e poesia: una vera e propria novità la proposta per i soci di un soggiorno in un rifugio di montagna.

Dal Rifugio - uno dei più vecchi delle Apuane, ora privato e completamente ristrutturato, ma per lungo tempo di proprietà del Cai - partono le escursioni per principianti, e vie ferrate e arrampicate per esperti. Per i più pigri, terrazza panoramica con suggestivo tramonto sul Pisanino, il probabile incontro (d'estate) con i ghiri che si avvicinano incuriositi al Rifugio, l'osservazione notturna di stelle e pianeti e, soprattutto, l'ormai dimenticato (almeno per chi abita in città) silenzio. A disposizione degli ospiti anche una biblioteca ricca di informazioni sulle Apuane e sulla Garfagnana, leggende comprese. Raggiungere il Rifugio è infine facile anche nei mesi invernali: la strada è infatti sempre accessibile grazie al passaggio dei mezzi che la ripuliscono dagli scarti delle cave di marmo.

Quota individuale di partecipazione 90 €. I prezzi sono validi tutto l'anno, escluse la settimana di Ferragosto e Capodanno. La quota comprende 2 pernottamenti in rifugio in camera doppia con bagno, trattamento di mezza pensione con bevande incluse (acqua e vino). Soggiornano gratuitamente i bambini in 3° e 4° letto fino a 6 anni; e, sempre in 3° e 4° letto, riduzioni per bambini fino a 14 anni (50%) e adulti (20%).

Info e prenotazioni Agenzie Toscana Turismo (Tamata Viaggi). Sul web: www.rifugiodonegani.it.

Al Centro visite del Parco delle Alpi Apuane di Castelnuovo Garfagnana, oltre a trovare informazioni, libri, cartografie, i soci usufruiscono dello sconto del 10% sui prodotti artigianali "Fatti a mano" (marchio che contraddistingue gli oggetti tradizionali della Garfagnana) e sulle pubblicazioni.



Tamata Viaggi, via S. Gemma Galgani 79, Lucca, tel. 0583950655






Biblioteca Marucelliana
via Cavour 43, Firenze

Gli animali di Pinocchio nelle opere di Gaudenzio Nazario e nelle pubblicazioni fiorentine per ragazzi della prima metà del '900

Fino al 28 febbraio
orario: lunedì-venerdì 9-18.30
sabato 9-13.30
chiuso domenica e festivi

ingresso libero

Info: tel. 0552722219


Arciragazzi Firenze

Corso di formazione per animatori/educatori.
Nove incontri serali e uno stage residenziale di due giorni dal 22 febbraio al 19 aprile

Info: tel. 0556810811 www.arciragazzifi.it


Gioie - Frammenti di vita
di Anna Maria Luisa de' Medici


Salone Donatello (sotterranei di San Lorenzo)
piazza San Lorenzo 9, Firenze

Dal 20 al 24 febbraio ore 21.15

Domenica 25 ore 17
Ingresso 12 euro
Posti limitati - Prenotazione consigliata

Info: Tedavì '98
tel. 0556120205, 3201428925
www.tedavi98.it, www.mesemediceo.it


San Valentino di solidarietà

Mercoledì 14 febbraio alla discoteca Yab via Sassetti 5 r, Firenze La cena del cuore.
Serata con cena, musica e animazione a favore dell'Ant Toscana, l'associazione che cura gratuitamente i malati di tumore. Con Gianfranco Monti, Andrea Muzzi e altri personaggi toscani

Info: tel. 0555000210