Scritto da Rossana De Caro |    Gennaio 2011    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Pontedera
Smalti lucenti

"Nuove forme in lucenti smalti", è la mostra che propone per la prima volta al grande pubblico le opere di Vinicio Modesti (1924-1968), esposte al Museo Piaggio di Pontedera dal 29 gennaio al 26 marzo 2011.

Un omaggio a questo artista scomparso prematuramente, che proprio a Pontedera visse per 11 anni, dal 1957 fino alla morte, avvenuta nel 1968, a soli 44 anni, lasciando traccia di sé in tutto il territorio. L'esposizione, curata da Ornella Casazza, raccoglie oltre 60 opere, tra figure plastiche e smalti policromi, dello scultore ceramista ed è accompagnata da un bel catalogo (edito da Bandecchi e Vivaldi).

Orario: dal martedì al sabato ore 10-18
Ingresso gratuito
Per informazioni: tel. 058727171 www.museopiaggio.it

 

Prato
Arti a confronto

Fino al 28 febbraio è aperta al Museo del tessuto di Prato la mostra "Ceramiche e Tessuti. Dialogo tra arti toscane del Rinascimento", frutto della collaborazione scientifica fra il Museo del tessuto e il Museo della ceramica di Montelupo Fiorentino.

In esposizione esempi di ceramiche prodotte dalle botteghe di Montelupo dal XIV al XVI secolo (piatti, boccali, scodelle) messe a confronto con tessuti operati di seta, realizzati nei principali centri manifatturieri italiani ed europei, mostrando similitudini espressive nei decori e relazioni sul piano della destinazione d'uso (arredi e suppellettili da mensa, da corredo o per occasioni particolari.

Orario: lun-ven 10-18; sab. 10-14; dom. 16-19 (ingresso gratuito)
Chiuso martedì
Ingresso: 6 € (ridotto 4 €) La biglietteria chiude alle 17.20
Info: 0574611503, www.museodeltessuto.it 

 


Firenze
Cere in mostra

Fino al 12 febbraio è visibile presso il Nuovo ingresso Careggi, (largo Brambilla 3), nel nuovo spazio espositivo Osa (Osservatorio dei saperi e delle arti), la mostra "Oltre il corpo, l'uomo", ideata e curata dalla professoressa Elisabetta Susani. È esposta la collezione storica di cere del Museo di anatomia patologica dell'Università degli studi di Firenze.

La mostra illustra un singolare incontro fra arte e medicina tra il XVIII e il XIX secolo. Gli autori delle cere, opere di ammirevole fattura e notevole importanza scientifica, sono artisti fiorentini provenienti dalla gloriosa tradizione della Specola. Le cere riproducono fedelmente le conseguenze di patologie molto antiche, e spesso ancora attuali, su corpi di persone vissute quasi due secoli fa.

Fra i tanti, il volto "ritrovato" di Lorenzo Turchini, noto inventore fiorentino, e il ritratto in cera di un bambino di un anno e mezzo, un eccezionale caso di idrocefalo, in cui sono rappresentati con sconvolgente realismo gli effetti della malattia.

Ingresso libero
Orario: lun-ven 10-17, sab.10-13
Info: 05545498028

 

Firenze
Auto ritratte

Fino al 30 gennaio alla Galleria degli Uffizi, presso le Reali Poste, è aperta la mostra, (per la  serie de "I mai visti", ovvero opere conservate nei depositi della Galleria), "Autoritratte, Artiste di capriccioso e destrissimo ingegno". Sono esposte circa 100 effigi di donne artiste, note e meno note, molte delle quali per la prima volta, provenienti dalla Collezione di autoritratti del museo fiorentino che conta circa 1700 opere.

Dagli splendidi autoritratti allo specchio delle pittrici cinquecentesche alle recenti opere del novecento, un excursus attraverso i mutamenti stilistici, le tecniche e gli orientamenti dell'arte al femminile. Fra le autrici ci sono nomi storici, ritratti di ignote artiste "da battezzarsi" e, per la prima volta, la straordinaria Maria Hadfield Cosway.

Alle artiste storiche si aggiungono le ultime donazioni fatte alla Galleria di venti nuove artiste: una vetrina composta da fotografie, olii, collage, video e altri strumenti creativi tipici del secondo ‘900.

Info: 055213560; www.amicidegliuffizi.it
Orari: chiuso il lunedì; da martedì a domenica, 10-17;          
Ingresso: gratuito

 

Pisa
Pinocchio in tavola

Al Museo della grafica di Palazzo Lanfranchi (lungarno Galilei 9), fino al 6 febbraio, rimarrà aperta la mostra "C'era una volta... un pezzo di legno", Le tavole di Pinocchio di Roberto Innocenti. All'interno del progetto "Un anno con Pinocchio", presenta trenta tavole ad acquarello dell'artista fiorentino Roberto Innocenti, realizzate per Le avventure di Pinocchio, edizione del 1989.

Vincitore di numerosi premi, Innocenti è stato consacrato come uno dei più grandi illustratori viventi. Le sue tavole di Pinocchio sono facilmente riconoscibili per l'estremo realismo delle ambientazioni in cui i personaggi si fondono nel paesaggio di chiara matrice toscana. La mostra è arricchita da una prestigiosa selezione di costumi teatrali che provengono dalla Fondazione Cerratelli di San Giuliano Terme.

L'orario di visita è dal martedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 18.30; sabato-domenica dalle 10.30 alle 18.30. Lunedì chiuso. Biglietto: 3 euro
Info: 0502216060; 0502216066. Accesso diversamente abili.

 

Concorso regionale per ragazzi
"Il colore dei pensieri"

In Toscana ci sono insegnanti che lavorano presso le Aziende ospedaliere o vi prestano servizio da volontari, assicurando ai ragazzi ricoverati importanti opportunità per continuare a studiare e soprattutto rimanere in contatto con compagni, insegnanti e con il lavoro della classe.

Per sostenere e rafforzare tali finalità l'Istituto Comprensivo "Masaccio" di Firenze in collaborazione con la Scuola Polo Regionale Liceo "G. Pascoli" (Fi) e con il patrocinio della Fondazione Meyer (Fi) e il Comune di Firenze, ha indetto la prima edizione del Concorso regionale "Il colore dei pensieri", rivolto agli studenti di tutte le scuole della Toscana di ogni ordine e grado, comprese quelle con sezioni ospedaliere: "momenti" di libera espressione per i ragazzi per renderli partecipi di un'esperienza comune che li coinvolga e offra loro la possibilità di socializzare. Il concorso prevede una serata di premiazione che si svolgerà nel Salone dei Cinquecento in Palazzo della Signoria, a Firenze,  il 28 aprile 2011.

Si ricorda che gli elaborati unitamente alla scheda/e di partecipazione dovranno pervenire, a mezzo posta, all'Istituto Comprensivo "Masaccio" di Firenze, via Luca Landucci 50, entro il 19 febbraio 2011.

Info: tel. e fax. 055670694

 

Firenze
Edizione straordinaria

Il 27 gennaio alle ore 21 al teatro Puccini di Firenze la compagnia teatrale gli Scampigliati presenta lo spettacolo Edizione straordinaria con Andrea Muzzi e le vignette di Sergio Staino). Si può ridere delle notizie apparse sui giornali? Certo che sì! Ogni giorno i quotidiani ci bombardano con notizie anche assurde che lasciano in noi delle perplessità se non addirittura delle paure.

Fernando Martini, da sempre inquadrato come giornalista precario,  per una sera si trova a sostituire nella rassegna stampa il suo direttore; penna illustre e raccomandato di ferro... Testi di Andrea Muzzi e Marco Vicari, regia di Sergio Staino.

Info: 055362067; www.teatropuccini.it 

 

Borgo a Buggiano
Aspiranti poeti

Scade il 31 gennaio l'iscrizione al concorso internazionale di poesia Coluccio Salutati. Il premio prevede le sezioni adulti e giovani (fino a 15 anni). Per partecipare basta una sola poesia: tema libero e non più di 40 versi. La cerimonia di premiazione sarà l'8 maggio 2011.

Info: 3395272439; www.silenolavorini.it