Scritto da Edi Ferrari |    Luglio 2010    |    Pag.

Giornalista. Dal 1988 nel magico mondo della comunicazione (uffici stampa, pubbliche relazioni, editoria, eccetera), e con una quasi (senza rimpianti) laurea in Lettere, collabora con Unicoop Firenze anche per l'aggiornamento dei contenuti del sito internet, per le pagine del tempo libero. Ha lavorato anche nella redazione di Aida (attuale Sicrea), dove si è occupata principalmente della realizzazione di trasmissioni televisive, fra le quali anche InformaCoop. Per l'Informatore si occupa delle pagine degli "Eventi".

Un centro d'arte contemporanea nel cuore del Chianti. E non rinchiuso fra quattro mura, ma in un bosco di querce e lecci, dove hanno realizzato le loro opere artisti provenienti dalla Colombia e dagli Usa, da Singapore e dall'Egitto, dalla Turchia e dallo Zimbabwe, e naturalmente dall'Italia.

A Pievasciata, una manciata di chilometri da Siena, il Parco sculture del Chianti offre al visitatore una mostra permanente di installazioni e sculture, opere realizzate con materiali diversi e immerse lungo un percorso di un chilometro nel bosco, perfettamente integrate nella natura.

Il Parco è aperto tutti i giorni, dalle 10 al tramonto. Il biglietto d'ingresso è di 7,50 €, soci 6 €; 5 € l'ingresso per i ragazzi sotto i 16 anni (4 € i figli dei soci). Lo sconto, valido fino al 31 dicembre di quest'anno, è esteso anche al nucleo familiare del titolare della carta socio o al gruppo di amici che lo accompagnano nella visita. E nell'Anfiteatro, ogni venerdì alle 19 e fino al 10 settembre, concerti di jazz e non solo (ingresso 7,50 €, non ci sono sconti per i soci.)

Info tel. 0577357151, sul web www.chiantisculpturepark.it.