Scritto da Rossana De Caro |    Ottobre 2007    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Salute a morsi
Per lei Adamo ed Eva furono cacciati dal paradiso. Ma è una vecchia storia. Oggi la mela è tutt'altro che un frutto proibito, anzi. Viene osannata da nutrizionisti e dietologi per le sue molteplici virtù, e un detto popolare vuole che se ne mangi almeno una al giorno (per togliersi il medico di torno).
Al di là di miti, leggende e storie bibliche questo frutto antichissimo (pare che risalga al neolitico) è uno dei più consumati al mondo: ideale a fine pasto e come spuntino, facile da portarsi in cartella o in borsa, un morso e via. Negli Stati Uniti è di gran moda la mela confezionata in vaschetta, tagliata a fettine, pronta al consumo. Poche calorie, tante fibre e vitamine (C, PP, B1, A), acqua, zuccheri di diverso tipo (tra cui fruttosio, glucosio e saccarosio) e sali minerali.
Dal punto di vista nutrizionale la mela è un alimento eccellente, capace di rinnovare i tessuti e di dare un generale senso di benessere: tali proprietà hanno contribuito ad alimentare la sua nomea di frutto salutare.

Le mele si trovano sul mercato tutto l'anno. Sono presenti circa 2000 varietà: ci sono mele da tavola e da sidro, particolarmente diffuse nel Nord Europa.Ecco alcune fra le varietà più note:

Fuji - Ha la buccia che va dal rosso chiaro allo scuro e una polpa bella croccante dal sapore leggermente acidulo e aromatico.
Royal gala - La buccia è giallo-rossa, la polpa succosa e soda.
Annurca - Buccia rosso scuro, polpa bianca, croccante e succosa.
Stark - Buccia soprattutto rossa, polpa consistente e farinosa.
Renetta - La buccia è gialla, tendente leggermente al verde, la polpa è tenera e poco zuccherina.
Granny Smith - Buccia verde e lucida.
Golden - A buccia gialla, è dolce e profumata.

Le mele si possono conservare in frigorifero anche per oltre un mese. A temperatura ambiente, in un luogo molto fresco, durano a lungo.


Mele stark in promozione per i soci dal 1° al 15 ottobre nei supermercati e negli inCoop