Carni bianche, magre e delicate, per ricette di ogni tipo

Scritto da Melania Pellegrini |    Dicembre 2016    |    Pag. 10, 11

Nata a Roma, si è laureata in Lettere moderne nel 1993. Comincia la sua attività giornalistica nel 1996 con il quotidiano on line Ultime Notizie che un anno dopo approda nelle edicole romane. Nello stesso periodo comincia a lavorare presso l’ufficio comunicazione e stampa dell’ass. di categoria Unione nazionale costruttori macchine agricole dove si occupa della rivista mensile MondoMacchina/MachineryWorld.

Nel 2001 si trasferisce a Firenze. Qui lavora come organizzatrice di congressi e eventi culturali al Convitto della Calza e comincia a scrivere per il settimanale locale Metropoli con cui collabora fino al 2011. Nel 2003 partecipa al concorso per entrare all’ipercoop di Sesto Fiorentino, passa tutte le selezioni e viene assunta come cassiera. Da questa sua esperienza lavorativa, che continua tutt’oggi, nel 2011 nasce “Diario di una cassiera”, una rubrica pubblicata sull’Informatore, la rivista mensile di Unicoop Firenze. Sempre nel 2011 scrive il volume “I nostri primi 30 anni. La sezione soci Coop di Campi Bisenzio fra impegno, solidarietà, socialità e partecipazione”. Da gennaio 2012 si occupa delle rubrica Guida alla spesa dell’Informatore.

rombo pesce Pesce

“Vai al mare se vuoi ben pescare”, suggerisce un vecchio proverbio. E proprio dai mari migliori arrivano i rombi a marchio Coop.

Infatti, per trovare gli allevamenti più adatti, gli esperti di Coop sono andati fino in Galizia, regione a Nord della Spagna affacciata sull’Atlantico. Una zona di alto pregio sia per le condizioni ambientali che per i meravigliosi panorami.

Come sempre, i fornitori dei prodotti a marchio Coop devono seguire dei disciplinari ferrei che in questo caso comprendono la grandezza delle vasche di allevamento, la densità della popolazione al loro interno e i mangimi certificati a base di farine e oli di pesce non Ogm, senza aggiunta di altre farine animali. Una filiera tutta tracciabile e controllata da Coop.

Inoltre, in questi allevamenti, i bacini dove vivono i rombi Coop sono alimentati con acqua pompata direttamente dall’Atlantico.

Il rombo è un predatore che vive sui fondali sabbiosi dove si mimetizza grazie alla sua particolare struttura. È bianco sul ventre, color sabbia sul dorso, con occhi e bocca entrambi nella parte pigmentata. Fra le sue particolarità, il rombo nasce con la testa dritta che con la crescita subisce una torsione e si appiattisce.

Le sue carni sono bianche, magre, delicate di sapore e facilmente digeribili; per questo è fra i pesci consigliati dai nutrizionisti. In Italia fino ad ora non è stato tra più richiesti, ma il suo mercato si sta ampliando ogni giorno: così Unicoop Firenze ha deciso di averlo in assortimento tutto l’anno, pescato o allevato.

È un pesce adatto alle più svariate cotture: vapore, griglia, cartoccio. Con le feste alle porte si può osare una ricetta sfiziosa: il rombo come ripieno per le crȇpes. Basta cuocerlo in padella insaporendolo con aromi a scelta e farcirne le crȇpes. Lo si arricchisce adagiando le crȇpes in una pirofila e ricoprendole con una besciamella con funghi, piselli o asparagi: pochi minuti di forno, un po’ di grill… e il piatto è servito!

Notizie correlate

Sani con i pesci

Mangiare il pesce: grandi benefici con un po’ d’attenzione


Pesce crudo

Le lettere arrivate in redazione


Pesci di Toscana

La crescita delle imprese ittiche che riforniscono Unicoop Firenze. Il pesce a marchio Coop da due anni è solo toscano