Ecologia applicata per produrre cellulosa. Fazzoletti col logo Fsc

Un fazzoletto di carta che rispetta le foreste è il nuovo prodotto a marchio Coop certificato Fsc: un nuovo tassello del mosaico di scelte ecologiche di Coop per i propri prodotti.
Fsc, Forest stewardship council, è il sistema di certificazione per le foreste e il legno e riguarda tutti i prodotti derivati. Fsc si basa su 10 principi e criteri di buona gestione forestale condivisi a livello internazionale. Il logo Fsc su un prodotto indica che il legno usato per fabbricarlo proviene da foreste gestite in modo ecologicamente compatibile, socialmente utile ed economicamente valido.
Rispettando le foreste
Dal legno si ricava la cellulosa per la carta, compresa quella per tovaglioli, carta igienica, asciugatutto, fazzoletti, ecc. E proprio per questi prodotti Coop ha scelto di avere solo due linee di produzione: Ecolabel da una parte, assortimento già pronto e disponibile, dove la cellulosa utilizzata è riciclata ossia deriva dal recupero della carta (dal macero), Fsc dall'altra. La conoscenza e la certificazione dell'origine delle materie prime è una scelta che Coop sta portando avanti per tutti i prodotti a proprio marchio, compatibilmente con le possibilità reali. Non un prodotto di nicchia ma la certificazione per l'origine della cellulosa, per di più a prezzo conveniente. Uno dei tanti «segni» dell'impegno di Coop per l'ambiente e il benessere dell'uomo, ancor prima che del consumatore. Il segno di un'azienda che caratterizza la presenza sul mercato con la propria diversità di impresa cooperativa di consumatori. «Con Coop abbiamo in comune i valori sociali e ambientali», dichiara Laura Secco di Fsc Italia. «Noi, come Coop, non vogliamo solo tutelare le foreste, ma anche le persone che vivono nelle e per le foreste. Oggi Fsc salvaguarda oltre 25 mila ettari di bosco nel mondo e certifica 1.900 aziende, di cui 49 in Italia. L'adesione di Coop ha un ruolo importante nel valorizzare e qualificare la certificazione stessa».
L'ultimo impegno di Coop trova consensi e appoggio da parte delle associazioni ambientaliste. «Grazie all'adesione di Coop a questo processo ci sarà attenzione anche da parte dei consumatori, che saranno sensibilizzati e potranno cercare sul mercato sempre più prodotti Fsc», conferma Edoardo Isnenghi di Wwf Italia. «Questo nuovo impegno merita un plauso e va inserito nell'ambito delle scelte di Coop da sempre attiva nella tutela ambientale, nel campo degli imballaggi, nella proposta di ricariche».
Greenpeace ha lanciato all'inizio del 2001 una campagna per la protezione delle foreste della Columbia Britannica, e già allora Coop Italia si è impegnata a certificare l'esclusione dai prodotti a proprio marchio di cellulosa proveniente dalla distruzione delle foreste primarie e a sensibilizzare i fornitori su questo problema. Sergio Baffioni, rappresentante di Greenpeace Italia, sintetizza così la posizione della sua organizzazione: «Quattro quinti delle foreste originarie del pianeta sono andate perdute, in gran parte negli ultimi decenni. La rivoluzione tecnologica ha reso sfruttabili foreste un tempo irraggiungibili. In media un'area dalle dimensioni di un campo di calcio viene disboscata ogni due secondi. Grandi foreste come quelle della Siberia e dell'Amazzonia sono state finora difese dalle loro stesse dimensioni e dalle difficoltà logistiche, ma oggi non è più così. I nostri parenti più stretti, scimpanzé, gorilla e orangutan, sono destinati ad estinguersi entro 5 o 10 anni se continuiamo a distruggere le foreste in cui vivono. Il pianeta sta affrontando la più drammatica ondata di estinzioni dalla scomparsa dei dinosauri, 65 milioni di anni fa. L'impegno preso un anno fa da Coop si è ora trasformato in un progetto concreto, con la nascita in Italia della prima linea di prodotti tissue certificati Fsc. Coop Italia si è anche impegnata nella promozione di soluzioni alternative, quali l'incremento della produzione di carta riciclata con tecnologie pulite, e ad esplorare la possibilità di aderire al sistema di certificazione Fsc per prodotti in legno e in cellulosa. Questo primo passo è molto importante perché Coop è riuscita a dimostrare che una presenza qualificata nel mercato è compatibile con l'impegno per la protezione dell'ambiente, in particolare delle foreste».


Approvato dai soci
Sono ormai innumerevoli i prodotti Coop passati al vaglio dei soci, sia fra le produzioni già in assortimento che fra le novità che troverete fresche sugli scaffali. Prodotti in assortimento:
Pasta di semola, farfalle - Tea freddo al limone e alla pesca - Crescenza - Salsa tonnata - Fantasia di funghi sottolio - Insalata di fagioli e funghi sottolio - Gianduiotti - Crackers salati - Condimento pronto Condiriso - Fesa di tacchino a fette - Bagnoschiuma neutro - Shampoo neutro - Wafer nocciola - Wafer cacao - Parmigiano Reggiano biologico - Gelato in vaschetta Spagnola - Gelato da passeggio Ricoperto - Prosciutto crudo in vaschetta.
Prodotti nuovi:
Mozzarella in panetto - Tortino biologico - Fette biscottate biologiche - Paella surgelata - Contorno grigliato surgelato - Pasta di semola biologica spaghetti e fusilli - Condimento pronto Sugo alla puttanesca e Sugo alle melanzane - Lasagne al forno surgelate.