A Rio Marina giovani a confronto sul futuro degli spazi da recuperare

Scritto da Olivia Bongianni |    Settembre 2017    |    Pag. 28

Laureata in scienze della comunicazione con una tesi su "Il cuore si scioglie", è giornalista professionista.

Si è occupata di organizzazione di eventi e ha collaborato con alcuni uffici stampa. Ha scritto articoli per l'Unità.

Collabora con un'agenzia di comunicazione e ha scritto per la rivista "aut&aut" su tematiche relative all'innovazione nella Pubblica amministrazione.

È appassionata di lettura, cinema, calcio.

world camp 2016

World Camp 2016, Monticchiello (SI) - FOTO M. SOLDATESCHI

World camp

Dal 7 al 9 settembre a Rio Marina (Isola d’Elba) si rinnova l’appuntamento con il World camp, organizzato dalla Fondazione Il Cuore si scioglie onlus. L’edizione di quest’anno è intitolata “Cambio d’habitat” e avrà come filo conduttore il tema della rigenerazione civica e sociale in Toscana.

Ci si confronterà in particolare su come riutilizzare spazi e luoghi da destinare alla comunità, per lo svolgimento di attività sociali e di aggregazione, ma non solo. Anzi, l’obiettivo di fondo è proprio quello di liberare le idee e non mettere alcun freno agli spunti e ai suggerimenti spontanei che potranno emergere dall’incontro e dal confronto tra i partecipanti. Si parlerà ad esempio di esperienze, progetti e possibilità di rigenerazione rispetto ai beni confiscati, ai beni demaniali e alle smart cities, con l’obiettivo di tracciare insieme strade percorribili e modelli di intervento.

I protagonisti della tre giorni saranno oltre 30 giovani under 35, che avranno l’opportunità di confrontarsi con importanti ospiti, tra cui Giancarlo Paba, già professore ordinario di Tecnica urbanistica e pianificazione dell'Università di Firenze, Vittorio Bugli, assessore della Regione Toscana, e Silvio Greco, biologo marino nonché presidente del Comitato scientifico di Slow Fish.

Il professor Paba ad esempio racconterà l’esperienza della riqualificazione del giardino della Fondazione Michelucci, diventato un nuovo spazio di condivisione, cultura e bellezza per il territorio di Fiesole. Silvio Greco invece si soffermerà sul mare come bene prezioso, da preservare e rigenerare, sui rischi derivanti per le risorse ittiche dal suo inquinamento, collegando questo tema a quello della cucina.

E poi relazioni, laboratori, occasioni di scambio e confronto, e molto altro ancora.

World camp negli anni è diventato un appuntamento imperdibile per quei giovani desiderosi di crescere, confrontarsi, ascoltare e proporre idee, e infatti i posti per partecipare sono andati esauriti con grande anticipo.

www.ilcuoresiscioglie.it


Notizie correlate

Millennials

Generazione di Fenomeni

Una ricerca sui ragazzi dai 14 ai 34 anni, commissionata da Coop in Umbria e Toscana

Video

Restauro delle navi romane a Pisa

Giovani cercasi

Un bando per under 40 per creare cooperative nel settore turistico e culturale


Ambasciatori dell'Arte

Giovani Ambasciatori d’arte

Studenti delle superiori raccontano a turisti e fiorentini le bellezze della città