Scritto da Rossana De Caro |    Aprile 2006    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

A marzo sono stati inaugurati i nuovi InCoop di Volterra (il 6, con una ristrutturazione eseguita a tempo di record) e di Sesto Fiorentino (il 18, dopo tre mesi di ristrutturazione). Un format innovativo, in entrambi i casi, tutto centrato sui prodotti freschi, con tanti servizi in più.
A Sesto il minimercato appare più moderno, comodo e confortevole, grazie anche all'istallazione dell'ascensore e alla diversa disposizione dell'area di vendita, che è di 670 metri quadrati.
Nuovo look anche per il negozio di Volterra, dove hanno fatto la loro comparsa i reparti forneria e rosticceria e dove è stata sostituita la pavimentazione, che adesso è bianca, per dare un senso di maggiore luminosità, così come bianco è il soffitto.

In entrambi i casi, appena entrati si trovano il prestito sociale e il box informazioni, poi ci si imbatte immediatamente in un'ampia piazza dei freschi, con pane, pizze e schiacciate sfuse, gastronomia servita e un banco con prodotti freschi da asporto. In macelleria si potranno trovare carni preconfezionate. Al centro di tutto il reparto ortofrutta, con tanti prodotti freschissimi.