Le novità del progetto di aiuto alle famiglie esteso a tutta la Toscana

Scritto da Olivia Bongianni |    Luglio-Agosto 2017    |    Pag. 45

Laureata in scienze della comunicazione con una tesi su "Il cuore si scioglie", è giornalista professionista.

Si è occupata di organizzazione di eventi e ha collaborato con alcuni uffici stampa. Ha scritto articoli per l'Unità.

Collabora con un'agenzia di comunicazione e ha scritto per la rivista "aut&aut" su tematiche relative all'innovazione nella Pubblica amministrazione.

È appassionata di lettura, cinema, calcio.

anziana con badante Assistenza familiare

Un supporto concreto nel delicato momento in cui ci si trova ad affrontare, per la prima volta, una situazione di fragilità che coinvolge un familiare anziano. Come prendersi cura, ad esempio, di una nonna o di un nonno che viene dimesso dall’ospedale?

Il progetto “Pronto badante”, ideato dalla Regione Toscana con il coinvolgimento dei soggetti del volontariato e della cooperazione sociale, è nato per dare un sostegno reale e offrire una risposta a un’esigenza sempre più presente nelle famiglie.

Nel primo anno di sperimentazione su tutto il territorio regionale, che si è concluso alla fine di febbraio 2017, “Pronto badante” ha fatto registrare numeri significativi: sono state 25.058 le telefonate al numero verde 800593388, 6625 le visite domiciliari effettuate dagli operatori autorizzati e 5320 i buoni lavoro attivati, per un valore di 1.596.000 euro, dimostrando così di aver intercettato un bisogno diffuso nel tessuto sociale della nostra regione.

Nel secondo anno di estensione a tutto il territorio regionale, il progetto, partito il 1° marzo scorso, vede il coinvolgimento di 26 soggetti capofila del Terzo settore per la gestione degli interventi, a copertura dell’intero territorio regionale, con 29 aree territoriali/zone distretto. Una vera e propria rete di assistenza che mette insieme 177 associazioni di volontariato, 88 cooperative sociali, 47 patronati e 33 altri soggetti onlus, pronti a dare una mano nelle prime fasi in cui il bisogno si manifesta.


Come funziona

All’inizio con un aiuto nel reperire informazioni e nella scelta del percorso socio-assistenziale più adatto per le esigenze del proprio caro, per arrivare poi, quando necessario, all'attivazione di un rapporto di assistenza familiare. Il sostegno si concretizza, dopo la telefonata al numero verde, nella visita, entro massimo 48 ore dalla segnalazione al numero verde, di un operatore direttamente a casa dell'anziano.

Il progetto, dedicato alle persone di età uguale o superiore a 65 anni residenti in Toscana, che si trovano per la prima volta in un momento di difficoltà, fragilità o disagio e che non hanno già in atto un “Progetto di assistenza personalizzato” (Pap) con i servizi territoriali, garantisce l’erogazione di un buono lavoro (voucher) di 300 euro, una tantum, per coprire fino a un massimo di 30 ore di lavoro occasionale di un assistente familiare, oltre al tutoraggio in itinere e alla formazione primaria personalizzata per aiutare la famiglia e l'assistente nel periodo in cui viene attivato un primo rapporto di assistenza familiare.


Le novità

Con l’avvio del secondo anno di sperimentazione sono state introdotte alcune novità, come l’eliminazione della clausola che escludeva dall'attivazione dei voucher chi già aveva un contratto in essere con un assistente familiare.

Tra i compiti del coordinamento del numero verde e del progetto regionale è stata inserita un’ulteriore attività di orientamento e informazione, finalizzata alla ricerca di assistenti familiari.

Il progetto, attivo anche nel periodo estivo, agli inizi di giugno 2017 registrava già 6224 telefonate al numero verde, 1903 visite a casa dell’anziano e 889 buoni lavoro attivati.


Info: www.regionetoscana.it/prontobadante

Numero verde regionale 800593388: attivo da lunedì a venerdì dalle ore 8 alle 18 e il sabato dalle ore 8 alle 13


Video


Notizie correlate

Pronto badante

Un progetto della Regione Toscana per dare un aiuto concreto nei momenti di difficoltà a famiglie e anziani

Video