Successo di Spesa in. Le caratteristiche di TantiAcquisti

Prevenire gli imprevisti 2
In tre settimane in seimila
hanno richiesto le nuove carte socio per pagare la spesa emesse da Integra Spa, società costituita in parti uguali da Unicoop Firenze e Consum.it, del Gruppo Monte dei Paschi di Siena. La maggior parte ha richiesto "Spesa in", la carta che consente l'addebito della spesa il 5 del mese successivo in una sola soluzione, e per un importo massimo mensile di 600 euro. Una buona parte sono soci che hanno un conto con banche non convenzionate e con Bancoposta e che solo con le nuove carte possono pagare la spesa addebitandola sul loro conto corrente.
Dei 6 mila soci che hanno chiesto le nuove carte, solo un terzo aveva già la normale carta socio con il chip e sono passati a "Spesa in": lo hanno fatto perché ora c'è il Pin (codice segreto) che li rassicura, perché si paga una volta al mese e perché è completamente gratuita.

Pochi hanno scelto "TantiAcquisti", la carta che consente acquisti rateali e non solo alla Coop. Quella degli acquisti rateali è considerata da molti una tentazione pericolosa per far spendere di più e far lucrare a chi la emette pesanti interessi. Non è sempre così. E la scelta di Unicoop Firenze di entrare nella società che gestisce le nuove carte è una garanzia per la revolving "TantiAcquisti".
Nelle famiglie ci sono delle spese necessarie o improvvise che mettono in difficoltà il bilancio mensile: i libri scolastici per i figli, la sostituzione della lavatrice che si rompe nel momento peggiore, il motorino del figlio che va a scuola... spese necessarie che gravano con difficoltà sul reddito mensile. Chi ha la carta "TantiAcquisti" se la può cavare brillantemente, destinando queste spese (fatte sia da noi che presso altri esercizi) a revolving, cioè rateizzandole e decidendo la rata mensile. Gli interessi di questa rateizzazione sono più bassi di analoghe carte revolving e anche le altre condizioni sono state improntate alla massima chiarezza e trasparenza.

In pratica la carta "TantiAcquisti" può essere usata come "Spesa in" e con qualche vantaggio in più. Anche con questa carta si pagano il 5 del mese tutte le spese effettuate alla Coop nel mese precedente, senza spese e senza interessi, per un massimo di mille euro al mese, mentre Spesa in ha un tetto di 600 euro mensili. È gratuita i primi 12 mesi e successivamente costa 15 euro l'anno. Poi si hanno a disposizione altri duemila euro, quando e se servono, per prelievi ed acquisti a rate, sia presso i punti vendita di Unicoop Firenze che ovunque ci sia il marchio MasterCard, alle migliori condizioni di mercato. Insomma, un "ombrello" per gli imprevisti e un modo di programmare le spese più importanti.
Per promuovere questa carta, Integra propone un'occasione conveniente per chi richiede "TantiAcquisti" entro la fine dell'anno. Si tratta di un buono per il finanziamento a tasso zero (Tan 0,00%, Taeg 0,00%) per un acquisto presso gli ipermercati di Unicoop Firenze, da fare entro la fine di marzo del 2007.

Prevenire gli imprevisti 1