Riconoscimento speciale del Presidente della Repubblica per il cortometraggio realizzato da Unicoop Firenze

Un premio speciale per Unicoop Firenze da parte del Presidente della Repubblica per 'Loumbila', il cortometraggio realizzato da Benedetto Ferrara, giornalista di Repubblica, che racconta la storia della costruzione del panificio nell'orfanotrofio di Loumbila, in Burkina Faso, realizzato da Unicoop Firenze in collaborazione con il Movimento Shalom.
L'importante riconoscimento è stato assegnato l'8 novembre all'interno del concorso nazionale 'Che impresa!', il progetto della Regione Toscana e della provincia di Arezzo, sostenuto dal Ministero del Lavoro, per premiare i cortometraggi che raccontano nuovi modelli di sviluppo: la responsabilità sociale delle imprese, le pari opportunità, il rispetto delle tradizioni.

Il cortometraggio racconta una storia di solidarietà in uno dei luoghi più poveri del mondo. Il panificio-pizzeria, inaugurato a gennaio 2003, è stato realizzato all'interno delle iniziative di solidarietà del progetto 'Un Cuore si scioglie', grazie alla collaborazione tra il Movimento Shalom ed Unicoop Firenze, che lo ha finanziato per 70 mila euro. Con la sua produzione garantisce cibo tutti i giorni ai 250 bambini dell'orfanotrofio di Loumbila, che si trova a venti chilometri a nord-est di Ouagadougou (la capitale del Burkina Faso), e degli altri istituti di accoglienza della zona. Pane e pizza sono venduti sul posto, nei villaggi limitrofi e nella capitale, dando così uno sbocco professionale a 18 giovani.

Due dipendenti di Unicoop Firenze, Marco Ponticelli e Stefania Cecchi, sono andati in Burkina per spiegare ai giovani del luogo come fare pane e pizza, mentre due suore dell'Immacolata Concezione, che dirigono l'orfanotrofio, sono venute in Italia per apprendere dagli esperti di Unicoop Firenze i principi basilari di gestione di un'impresa commerciale. Oggi, grazie alla realizzazione di questa struttura, i bambini che fino a ieri vivevano a rischio di malattie e denutrizione possono contare sul cibo e su un autofinanziamento che consentirà all'orfanotrofio di svilupparsi e offrire a tutti una vita più dignitosa.
A dicembre dello scorso anno, insieme alle altre iniziative del 'Cuore', tra le proposte rivolte ai soci e consumatori c'era anche la sottoscrizione di un'adozione a distanza di bambini del Burkina Faso. L'iniziativa, sempre in collaborazione con il Movimento Shalom, ha avuto grande successo.

Info: per informazioni sul video contattare l'ufficio comunicazione di Unicoop Firenze, tel. 05547801.