Cioccolato dal commercio equo e solidale. Pinocchio come sorpresa e biglietto omaggio a Collodi

Scritto da Melania Pellegrini |    Marzo 2016    |    Pag. 19

Nata a Roma, si è laureata in Lettere moderne nel 1993. Comincia la sua attività giornalistica nel 1996 con il quotidiano on line Ultime Notizie che un anno dopo approda nelle edicole romane. Nello stesso periodo comincia a lavorare presso l’ufficio comunicazione e stampa dell’ass. di categoria Unione nazionale costruttori macchine agricole dove si occupa della rivista mensile MondoMacchina/MachineryWorld.

Nel 2001 si trasferisce a Firenze. Qui lavora come organizzatrice di congressi e eventi culturali al Convitto della Calza e comincia a scrivere per il settimanale locale Metropoli con cui collabora fino al 2011. Nel 2003 partecipa al concorso per entrare all’ipercoop di Sesto Fiorentino, passa tutte le selezioni e viene assunta come cassiera. Da questa sua esperienza lavorativa, che continua tutt’oggi, nel 2011 nasce “Diario di una cassiera”, una rubrica pubblicata sull’Informatore, la rivista mensile di Unicoop Firenze. Sempre nel 2011 scrive il volume “I nostri primi 30 anni. La sezione soci Coop di Campi Bisenzio fra impegno, solidarietà, socialità e partecipazione”. Da gennaio 2012 si occupa delle rubrica Guida alla spesa dell’Informatore.

Fave di cacao – Foto M.Marmugi

Pasqua

Alla Coop per Pasqua solidarietà verso i Paesi in via di Sviluppo e cultura toscana vanno a braccetto grazie alle Uova di cioccolata Solidal che nascondono al loro interno sorprese ispirate al “burattino” più conosciuto al mondo: Pinocchio.

Le uova Solidal come ogni anno sono disponibili nei due diversi gusti: cioccolato al latte o fondente extra al 60%, entrambe di 220g ed entrambe sono certificate Fairtrade.

Se i genitori sono più attenti, durante i propri acquisti, nel cercare prodotti di qualità e solidali ai bambini interessa di più la sorpresa.

Grazie alla collaborazione con la Fondazione Nazionale di Carlo Collodi è nata l’idea di dare a Pinocchio il ruolo di protagonista di questa Pasqua.

Pinocchio non ha bisogno di presentazioni, il suo personaggio è amato e studiato in tutto il mondo.

Scegliendo queste uova si potranno trovare al loro interno interessanti sorprese: uno tra i 4 piani di gioco disponibili, una card Pinocchio e tre card dei personaggi tra quelle di Mangiafuoco, Fatina, Lucignolo, Mastro Geppetto, Il Gatto e la Volpe e Carabiniere, oltre a un biglietto omaggio per il Parco Pinocchio di Collodi (Pistoia).

L’entrata omaggio al parco prevede l’ingresso di un bambino, fino a 11 anni, accompagnato da un adulto pagante, ed è valida fino al 30 ottobre del 2016. Il coupon per essere utilizzato deve essere presentato alla cassa per la conversione in biglietto fiscale omaggio. Il parco è gestito dalla fondazione Collodi, ente no profit nato nel 1962 che si dedica a promuovere la cultura dei bambini partendo proprio dal libro Le Avventure di Pinocchio.

Chi compera queste uova oltre a donare ai bambini che le ricevono un momento ludico e di gioco sa di compiere un gesto solidale. Infatti acquistarle vuol dire sostenere e promuovere lo sviluppo economico e sociale delle comunità e dei Paesi dove operano i diversi produttori di cacao e di zucchero di canna coinvolti nella loro realizzazione, Ghana, Costa d’Avorio, Repubblica Domenicana, Paraguay, Uruguay e Costa Rica.

In particolare il cacao per lo più proviene da cooperative Fairtrade della Costa d’Avorio, principale produttore mondiale delle fave di cacao, e lo zucchero di canna da organizzazioni di produttori certificati Fairtrade della Costa Rica.