Scritto da Stefano Giraldi |    Maggio 2011    |    Pag.

Giornalista e fotografo Specializzato in arte ed architettura. Ha realizzato un gran numero di cataloghi per artisti contemporanei italiani e stranieri. È stato a capo di campagne fotografiche per la realizzazione di numerosi volumi sui palazzi e chiese di Firenze per importanti case editrici con le quali collabora tuttora.

Storia di San Francesco

Pistoia è l'esempio di una città d'arte che non riesce ad essere veramente apprezzata per la vicinanza al capoluogo toscano che in qualche modo la "offusca". Firenze accentra da sempre l'interesse generale dei turisti e ridimensiona quello per città come Prato, Empoli e Pistoia che, pur ricche di storia e di bellezze d'arte, rimangono in un cono d'ombra.
Fra le "perle" che meriterebbero maggiore attenzione, c'è ad esempio il Museo civico di Pistoia, di notevole importanza per la storia artistica locale, inserito peraltro in un contesto urbano che poche altre città in Italia e in Europa sono in grado di offrire: ha sede infatti nel cosiddetto Palazzo di Giano, il Municipio, che si trova nel cuore di una delle più belle piazze del mondo, fra il Duomo di San Zeno, la torre campanaria, e il gotico battistero.
Il Museo contiene una raccolta di opere, sculture e dipinti dal XIII al XIX secolo, rappresentativa dello sviluppo di un centro che, seppur minore, ha saputo dare forte impulso alla sua crescita artistica e culturale, ma anche a quella della Toscana e dell'Italia.
Il che ci aiuta a capire come la storia artistica italiana è fatta non solo di grandi maestri, ma anche e soprattutto di un tessuto variegato di autori meno noti e di tendenze, spesso tra loro intrecciate e tutte con una loro ragione storica, che fanno la storia dell'Arte, con la A maiuscola.

Museo Civico di Pistoia:
Piazza Duomo 1
Info: 0573 371296
Orario: da giovedì a domenica (compresi i festivi) 10-18
Biglietto d'ingresso € 3,50 ridotto € 2, gratuito per persone di età inferiore ai 18 anni e superiore ai 60 anni

(La foto è dell'autore Stefano Giraldi)