Una gara di solidarietà fra i soci con le popolazioni terremotate

Abbiamo i dati fino al 3 maggio: la risposta dei soci al dramma che ha colpito la popolazione dell'Abruzzo, è stata pronta e generosa. In venti giorni effettivi, le donazioni hanno superato i 200.000 euro.

Si possono donare 100 o 500 punti, che grazie al contributo dell'Unicoop Firenze diventano 2 o 10 euro. Si poteva pensare ad una prevalenza schiacciante delle donazioni da 100 punti, invece le due possibilità si sono quasi equivalse: 18.000 donazioni da 100 punti, 16.000 da 500. L'iniziativa è stata concordata a livello distrettuale e coinvolge anche i soci di Unicoop Tirreno e Coop Centro Italia; la destinazione dei fondi verrà, quindi, decisa insieme.

Significativa anche la classifica dei primi dieci punti di vendita per numero di donazioni:
Firenze Le Piagge 2.023
Lastra a Signa Ipercoop 1.608
Firenze Gavinana 1.451
Cascina Ipercoop 1.435
Arezzo Ipercoop 1.399
San Casciano Val di Pesa 1.186
Montevarchi Ipercoop 1.100
Sesto Fiorentino Ipercoop 932
Colle di Val d'Elsa 949
Pisa Cisanello 854



Caro G8 ti scrivo....
Su internet una petizione per la riunione a L'Aquila: salute, acqua, istruzione per tutti

Ogni giorno, nei paesi in via di sviluppo, medici, infermieri e insegnanti lottano per dare a milioni di persone un'istruzione di buona qualità e cure mediche adeguate. Eppure ogni giorno sono 1.400 le donne che muoiono per cause legate alla gravidanza e al parto e 72 milioni i bambini che non possono ancora andare a scuola. E oltre un miliardo di persone non può bere un bicchiere d'acqua pulita.

Per questo Ucodep, insieme a Oxfam International, ha lanciato in Italia la campagna "Salute. Acqua. Istruzione. PER TUTTI". La campagna chiede, con una petizione al Governo italiano in vista del G8 di questa estate, di fare la propria parte e di aumentare gli aiuti finanziari ai paesi del sud del mondo.

I paesi del nord del mondo si sono impegnati a versare lo 0,7% della propria ricchezza ai paesi più poveri entro il 2015, ma ben pochi hanno rispettato questa promessa. L'Italia - con il suo 0,19% nel 2007 - è a oggi lontanissima da questo traguardo.

Migliaia di cittadini italiani hanno già aderito alla campagna. E Coop, coerentemente al suo impegno per la solidarietà e al suo slancio per la cooperazione con i paesi del sud del mondo, non si è tirata indietro: anche Coop aderisce alla campagna e la promuove, a partire dal mese di maggio, sul proprio sito web www.e-coop.it

La petizione, al Governo italiano e ai leader del G8, si può firmare su www.e-coop.it