Verdure surgelate, prodotti tipici pugliesi

Scritto da Rossana De Caro |    Ottobre 2005    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

VERDURE SURGELATE
Dal campo al freezer

Nella società moderna, dove il tempo è sempre più prezioso, le verdure congelate rappresentano un'ottima soluzione. Sono sempre reperibili al di là della stagionalità, e molto pratiche, essendo già pulite e pronte per essere cucinate in pochi minuti. Broccoli, piselli, bietole, spinaci, minestroni, la scelta è vasta. Inoltre conservano intatte le loro proprietà nutritive grazie alla rapidità con cui passano dalla raccolta al congelatore. L'importante è non interrompere mai la "catena del freddo": dalla produzione al consumo, la temperatura non deve mai superare i 18° sotto zero. L'ideale è trasportare gli alimenti congelati a casa con borse termiche e inserirli subito nel freezer. Lo scongelamento e il successivo ricongelamento porta infatti ad un impoverimento del prodotto, in quanto il raffreddamento avviene in modo più lento e a temperature non adatte. Le verdure surgelate sono rigorosamente controllate negli stabilimenti in cui vengono lavorate e quindi sicure dal punto di vista igienico.

In promozione nei supermercati Coop dal 13 al 26 ottobre per i clienti un vasto assortimento di verdure surgelate.


SAPORI D'ITALIA
Tipici dalla Puglia

Viaggiando fra i sapori d'Italia, eccoci in Puglia, terra feconda di bellezze naturali e delizie gastronomiche. Lo splendore del mare e del paesaggio si rispecchia nella sapidità e nella bontà dei suoi prodotti, che vantano una lunga tradizione e hanno mantenuto intatta la loro genuinità. Parliamo ad esempio di salumi e formaggi sopraffini, in promozione nei supermercati Coop fino al 12 ottobre.
La coppa dolce ha una lavorazione particolare, tutta artigianale, prevede l'impiego di carni pregiate e l'insaccatura in un sottilissimo budello naturale, con legatura a spago manuale che conferisce la tipica forma asimmetrica. Prima dell'insacco la coppa riposa per 15 giorni su pregiate salamoie, al settimo giorno viene rigirata e massaggiata affinché gli aromi e le spezie vengano ben assorbiti in modo da acquistare quel gusto particolare che la caratterizza.
Da provare poi i cornetti di scamorza , ottimi come sfiziosi spuntini o antipasti. Sono prodotti con sfoglia di pasta di mozzarella e farciti con prosciutto e verdure fresche (o rucola di campo).
Il canestrato pugliese è un formaggio a pasta dura non cotta, ottenuto da latte intero di pecora di razza gentile di Puglia, le cui origini genealogiche provengono dalla razza merinos. Il suo nome deriva dai canestri di giunco pugliese, entro i quali si fa stagionare. Il vero canestrato pugliese si produce tra dicembre e maggio, periodo legato alla transumanza delle greggi dagli Abruzzi alle piane del Tavoliere pugliese. La lavorazione del canestrato pugliese avviene con una tecnologia caratteristica della tradizione casearia meridionale. Si tratta di una lavorazione piuttosto lunga e molto variabile secondo le dimensioni delle forme, che vanno dai 7 ai 14 chili. Racchiuse nei tipici canestri, che assicurano quella caratteristica rugosità della crosta, le forme vengono pressate per far fuoriuscire l'umidità in eccesso.
La giuncata, infine: è un latticino freschissimo. Si presenta in forma molle e cremosa, grumosa a granelli sottili, leggermente pressata, e riporta l'impronta del cestello in cui viene conservata. La sua freschezza si riconosce dal colore bianco, dalla buona consistenza e dal fatto che si presenta umida ma non bagnata. Dal gusto delicato, è il più versatile dei latticini, utilizzabile sia per piatti dolci che salati. La giuncata può essere servita come antipasto o come condimento per piatti freddi.