Suina, bovina e di vitella: bistecche sicure e certificate, più di quanto richiesto per legge

Oltre la legge
La sicurezza è l'ingrediente più importante dei nostri alimenti. E in tema di sicurezza alimentare sono molte le novità rispetto a controlli e tutele che la Comunità europea e i governi hanno messo in campo, sia sulla spinta di scandali ed incidenti, sia grazie ad una sempre maggiore attenzione e consapevolezza da parte dei consumatori.
Per legge spetta ai singoli produttori effettuare i controlli sugli alimenti per garantire il rispetto delle disposizioni sulla produzione, trasformazione e distribuzione. Gli organi dello Stato controllano e verificano. Nel campo della produzione di alimenti di origine animale molte sono le novità: tracciabilità, anagrafe bovina, etichette più complete.
La tracciabilità è stata finalmente definita per legge e consiste nella possibilità di ricostruire e seguire il percorso di un alimento e di tutto quanto può entrare in qualche modo a farne parte, attraverso tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione. In sostanza vuol dire costruire una mappa che parte dai mangimi, passa dall'allevamento, dalle fattrici, eccetera. Ogni bistecca e pezzo di carne deve avere una sorta di carta di identità che consente di ripercorrerne la storia. L'esperienza di Coop in questo senso è significativa: i primi progetti di controllo di filiera (produzione) nelle carni, per avere prodotti garantiti, risalgono al 1988, anticipando bisogni e sensibilità. Più recentemente sono stati avviati i progetti biologico e ogm free. Oggi Coop ha "depositato" le procedure al ministero delle Politiche agricole e i prodotti Coop possono offrire maggiori garanzie rispetto a quanto richiesto dalla legge. Per esempio, rispetto alla tracciabilità, oltre a dichiarare il dove, è tutelato anche il come viene prodotta una bistecca. Dichiarazioni non a senso unico, ma verificate e certificate da Csqa e Bvqi. I primi prodotti di carne Coop ad essere certificati, già un anno fa, sono stati il suino leggero e il bovino piemontese. Subito dopo è venuto il vitello ed ora sono in dirittura di arrivo vitellone e scottona.
Le garanzie certificate relativamente ad ogni prodotto riguardano l'alimentazione (priva di mais, soia, colza geneticamente modificati); l'assenza di grassi animali nei mangimi (le proteine animali sono ora vietate per legge); controlli igienico sanitari dall'allevamento alla vendita (80.000 analisi e 1.555 ispezioni in aggiunta a quanto previsto dalla legge); la tracciabilità lungo tutta la filiera. Per la carne bovina sono stati coinvolti nel 2001 819 allevamenti, con 311.000 capi di bestiame macellati e 23 macelli fornitori. Altri 354 piccoli allevamenti hanno lavorato con Coop per le razze locali (chianina, piemontese, marchigiana, romagnola). Anche per il vitellone, come già avvenuto per vitello, scottona e razze tipiche, si sono vendute dal 2001 esclusivamente carni a marchio Coop.
Inoltre, dopo il pollo Coop, anche su tutta la linea degli avicoli speciali (tacchino, faraona, grangallo, livornese, cappone) si è ottenuta la certificazione relativa all'alimentazione completamente vegetale e priva di ogm.

Approvata dai soci
Se l'esame fosse stato quello di maturità le carni Coop di vitello, tacchino e pollo avrebbero avuto un punteggio superiore a 100, come è successo a qualche bravissimo studente lo scorso luglio.
Possiamo comunque definire brillante la votazione del test Approvato dai soci di questi prodotti che si sono battuti con i migliori competitori sul mercato, sovrastandoli abbondantemente.
Gli assaggiatori hanno apprezzato la consistenza, il sapore e la resa di diversi tagli.


Reggiseno Coop
Belli e comodi
In offerta, per la linea di reggiseno Coop, due articoli eleganti e seduttivi, di qualità, al passo con le esigenze delle donne di oggi. Comodi e confortevoli, e al tempo stesso estremamente femminili, mettono in risalto le forme, sostenendole morbidamente.
Eleganza è il balconcino che solleva il seno facendolo risaltare e valorizzando le forme. Indicato per evidenziare un seno piccolo, è l'ideale per le occasioni speciali, da indossare ad esempio con un abito molto scollato. Taglie disponibili: dalla 1 alla 4; colori: bianco e nero.
Ognigiorno, con coppe differenziate (B, C), sostiene e modella. Adatto anche a donne con seno pieno, unisce funzionalità e ricercatezza estetica.
Il capo è coordinato alla sua guainetta leggermente contenitiva. Taglie disponibili: dalla 2 alla 6; colori: bianco e nero.
Tutti i capi della corsetteria Coop garantiscono una elevata vestibilità, mantengono inalterata la forma e l'elasticità indipendentemente dal numero di lavaggi subiti.