Per la domanda di lavoro la via più rapida ed efficace è la compilazione del curriculum on line

Obiettivo lavoro 1
Quasi ottomila dipendenti sparsi in 96 punti vendita
di sette province toscane: la "famiglia" di Unicoop Firenze è certamente una fra le più numerose in regione. Le domande di lavoro che arrivano nel data base (sistema di gestione dati) della direzione Risorse umane sono oltre un centinaio al giorno, mentre la banca dati in cui vengono inseriti i moduli arriva a contenere in un anno oltre 20 mila profili. Non si tratta solo di numeri, ma anche di precisi segnali dell'immagine di solidità che la cooperativa si è conquistata fra la gente comune.
Da tempo Unicoop Firenze utilizza sistemi di selezione del personale che si avvalgono di criteri molto precisi e rigorosi. Vediamo qual è l'iter che devono seguire coloro che aspirano a lavorare nella cooperativa.

Chi decide di presentare domanda di assunzione a Unicoop Firenze deve innanzitutto compilare il modulo che si trova nell'apposita sezione di questo sito internet (www.coopfirenze.it). Chi non ha un computer o non è collegato in rete potrà presto compilare il modulo direttamente nel punto soci dei principali punti vendita della cooperativa. Il servizio è in fase di attivazione e nel prossimo numero dell'Informatore saranno forniti i dettagli organizzativi.Le domande inviate per posta, non essendo inserite automaticamente nel data base, presentano tempi di lettura piuttosto lunghi e sono dunque sconsigliabili.Per questa ragione la cooperativa si pone l'obiettivo di eliminare completamente, dopo un periodo di transizione, le richieste inoltrate su supporto cartaceo.

Le domande
Nella domanda di assunzione on line, oltre ai dati personali e alla descrizione delle varie esperienze lavorative, c'è una richiesta specifica sull'esistenza di parenti già alle dipendenze della cooperativa. Non vengono infatti accettate le candidature di coloro che hanno vincoli di matrimonio o parentela entro il secondo grado con chi già lavora in Unicoop Firenze. In generale, comunque, possono presentare domanda di lavoro tutti coloro che hanno compiuto 18 anni di età; sono preferite le candidature di chi è in possesso del diploma di scuola superiore.
I moduli possono essere inviati durante tutto l'arco dell'anno, ma sicuramente in prossimità di nuove aperture, nei periodi delle festività pasquali o natalizie, o durante l'estate, si aprono molte possibilità in più per l'inserimento nella rete di vendita con contratti a tempo determinato.

I vari curriculum restano comunque nel data base per 12 mesi (non di più), e in questo periodo i candidati possono essere chiamati per un colloquio di selezione secondo le opportunità che si creano nel corso dell'anno. In altre parole, quando si ha bisogno di assumere personale, si interroga la banca datie vengono lette le candidature che presentano i requisiti cercati. Solo coloro che risultano in possesso di queste caratteristiche (scolarità, domicilio, disponibilità a certe formule contrattuali, precedenti esperienze) vengono convocati per la selezione.

La selezione
La selezione del personale viene fatta all'interno, attraverso un colloquio. Le caratteristiche che vengono valutate in particolare, per qualsiasi profilo, sono la capacità dialettica, l'attitudine alla vendita, la buona capacità relazionale e, se non si hanno esperienze lavorative, la voglia di apprendere un mestiere. Tutto questo per l'ovvio motivo che un'azienda finalizzata ad offrire un servizio al consumatore deve mantenere queste qualità in ogni particella del suo Dna.
L'età è un requisito solo per alcune mansioni, perché altrimenti non rappresenta un fattore di esclusione. Fra chi cerca lavoro presso Unicoop - e lo ottiene anche - ci sono infatti diciottenni e ventenni, ma anche donne che si riaffacciano sul mercato del lavoro dopo i quarant'anni o disoccupati. Lo status di disoccupato, e dunque la disponibilità immediata che ne deriva, nella fase di selezione del personale è spesso considerato un prerequisito per l'assunzione.

Nel momento in cui viene aperto un nuovo esercizio, le procedure talvolta seguono un iter particolare: spesso si dà ascolto alla domanda di lavoro di provenienza locale. Le prime esperienze lavorative nei punti vendita, dove viene impiegato il 90% degli addetti, vengono effettuate prevalentemente con la formula del contratto a tempo determinato, che rappresenta un modo per conoscere l'organizzazione, e farsi conoscere. Se le valutazioni sono positive, e qualora si verifichino le condizioni organizzative, viene consolidato il rapporto di lavoro.

Il contratto a tempo determinato è anche uno strumento utilizzato per coprire i picchi lavorativi che si verificano in alcuni periodi dell'anno. Gli accordi sottoscritti nel 2003 con il sindacato stabiliscono comunque norme e diritti precisi che la cooperativa si è impegnata a garantire a questi lavoratori. Coloro che superano (anche per sommatoria) 15 mesi di contratto a tempo determinato all'interno di un canale di vendita e di una provincia maturano il diritto all'assunzione nell'ambito del canale in cui hanno maturato l'esperienza lavorativa. In particolare viene compilata un'apposita graduatoria con diritto di priorità a cui attingere per il 50% delle assunzioni a tempo indeterminato.
C'è infine un'altra tipologia di rapporto che ha avuto molto successo in questi ultimi tempi: quella rivolta a studenti per lavorare 8 o 16 ore il weekend come addetti al rifornimento o alla cassa. Nel 2005 sono stati circa 140 i giovani assunti in questa forma.

Obiettivo lavoro 2
Botta e risposta


Si ha la conferma che l'invio della domanda di lavoro on line è stato fatto correttamente?
Una volta terminata la compilazione del modulo on line appare la scritta "Il modulo è stato inviato correttamente", per confermare la correttezza dell'invio.

Una volta inviato il curriculum vitae, è possibile modificarlo?
Stiamo lavorando per dare questa possibilità, che sarà on line al più presto. Attraverso la password e la username, fornita al momento della compilazione del curriculum on line, si avrà la possibilità di accedere direttamente ai dati inseriti per modificarli o visualizzarne lo stato.

Viene data una risposta alla domanda d'assunzione?
No. I dati dei candidati sono inseriti in un database che li mantiene in archivio per 12 mesi. In questo periodo i dati sono esaminati solo su interrogazione. In altre parole, quando si ha la necessità di reclutare un certo numero di persone per un'assunzione, il nostro personale chiede all'archivio elettronico i nominativi di coloro che hanno determinate caratteristiche ed esce fuori una lista con i dati richiesti: solo a questo punto la domanda viene "letta". Il fatto di aver presentato domanda non è quindi garanzia di essere chiamati per una selezione.

Quale contratto collettivo è applicato in Unicoop Firenze?
Il CCNL è quello per i dipendenti da imprese della distribuzione cooperativa, che ha caratteristiche un po' diverse e migliorative rispetto a quello dei dipendenti di aziende private. In Unicoop Firenze, inoltre, è applicato un contratto integrativo aziendale.

Qual è l'orario di lavoro nei punti vendita?
Nei punti vendita ci sono possibilità di contratti con orari sia part time che full time, da 20 ore fino ad un massimo di 36 ore settimanali, orario che, in base alla contrattazione di secondo livello, rappresenta l'orario settimanale del full time.
La fascia oraria giornaliera nella quale sono collocati i turni dei lavoratori è più ampia delle tredici ore di apertura al pubblico del punto vendita e varia a seconda dei reparti e delle lavorazioni.

Un curriculum spontaneo, per posta o per e-mail, è preso in considerazione?
Nella maggior parte dei casi no. È meglio compilare un modulo su carta (disponibile presso i box informazioni dei punti vendita), che ha però tempi lunghi di inserimento nel data base, oppure compilare il modulo elettronico sul nostro sito, che sarà immediatamente leggibile e fruibile da parte della direzione Risorse umane.



INTERNET
Risorse umane on line

Obiettivo lavoro 3
Il lavoro si trova on line. È stata completata da poco la nuova sezione del sito di Unicoop Firenze dedicata alle risorse umane, e contiene numerose novità. Insieme al modulo da compilare per la richiesta di assunzione e alla locandina con le offerte di lavoro (o stage) del periodo, si possono trovare le risposte ai tanti interrogativi che girano nella testa di chi cerca lavoro.

Quali sono le principali figure professionali richieste, e quali i contenuti delle singole mansioni; quali sono le opportunità se si desidera un lavoro part time e quali i periodi dell'anno in cui la richiesta di lavoro è più vivace; le tipologie di contratto applicate e l'orario lavorativo.
Vengono poi descritti i criteri di selezione del personale e le opportunità di mobilità interna che si aprono una volta inseriti nell'organico della cooperativa.