Una campagna informativa negli Ipercoop di Cascina e Lastra a Signa

Scritto da Francesco Russo |    Novembre 2003    |    Pag.

Nuova vita alla carta
Si chiama RicicloAperto
ed è un'iniziativa promossa da Comieco, il consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base di cellulosa, alla quale quest'anno, per la prima volta, partecipa anche Coop. Dal 13 al 15 novembre, in 19 Ipercoop (in Toscana a Cascina e a Lastra a Signa) saranno allestite mostre e punti di informazione per il pubblico dedicati alla raccolta differenziata di carta, cartone e cartoncino. Contemporaneamente saranno aperti al pubblico gli impianti della filiera cartaria italiana per far vedere come si riciclano gli imballaggi a base di cellulosa.
Dai contenitori per la raccolta differenziata alle piattaforme, fino a dove si fabbricano gli imballaggi con il macero di recupero, il ciclo di vita della carta si mostra al pubblico, che potrà così vedere cosa succede dopo aver compiuto il prezioso gesto quotidiano della separazione della carta dagli altri rifiuti.

Lo scorso anno ben 15 mila visitatori, tra cui numerosi bambini, hanno visitato gli oltre 60 impianti che hanno aderito all'iniziativa realizzata con la collaborazione di Assocarta, Assografici e Unionmaceri, e per quest'anno le oltre 90 strutture potranno soddisfare fino a 25 mila adesioni.
Sono numeri importanti quelli del riciclo di questi materiali: solo nel 2002 il macero è stato la maggiore fonte di approvvigionamento di materie prime per la produzione cartaria, infatti degli oltre 8,8 milioni di tonnellate di fibre utilizzate ben 5,2 milioni provenivano dal recupero (pari a circa il 59% delle materie prime utilizzate); il settore dove si concentra la maggiore applicazione del macero resta la produzione di imballaggi dove quasi il 100% della carta e del cartone per imballaggi prodotti in Italia proviene da fibre di recupero.

Nuova vita alla carta 2
Il massiccio uso di macero
è stato possibile anche grazie all'incremento di materiale proveniente dalla raccolta differenziata, pari a circa il 31% delle fibre di recupero complessivamente utilizzate in cartiera. L'iniziativa di Comieco si sposa con la politica di Coop in questo comparto:
• in collaborazione con Comieco Coop raccoglie nei suoi punti vendita oltre 60.000 tonnellate di carta e cartone proveniente da imballaggi secondari e terziari avviandoli al riciclo
• nel 1996 Coop ha pubblicato un manuale tecnico distribuito in oltre 6000 copie denominato "Caratteristiche degli imballaggi", dove vengono messe in luce una serie di tematiche con lo scopo di migliorarne la prestazione complessiva e minimizzarne il suo impatto ambientale
• vengono quindi sviluppati, sul prodotto Coop, progetti per ottimizzare gli ingombri dei volumi e delle superfici degli imballaggi, per diminuire i pesi degli imballi fino ad arrivare alla eliminazione di quelli considerati ridondanti.