Un esemplare parco archeologico

Miracolo a Butrinto
Albania terra del caos e di gente in fuga. Il popolo dei gommoni. Il basso Adriatico mare dei clandestini... Quanto ci vorrà per rimuovere questo stereotipo? Purtroppo dramma e tragedia fanno notizia, il ritorno lento e silenzioso alla normalità, no. Per questo è doveroso mettere in evidenza quanto si sta realizzando nel magico luogo di Butrinto, una delle molte realtà del ricco patrimonio archeologico e naturalistico albanese, sulla costa meridionale, di fronte all'isola di Corfù, dove con successo è stato avviato un progetto di ricerca, tutela e valorizzazione capace di fare da modello ad altre aree monumentali nel Mediterraneo.

A Butrinto oggi c'è un Parco nazionale attrezzato, dove si fanno scavi e si forma la nuova generazione degli archeologi albanesi, grazie all'impegno scientifico e ai soldi di una università e di una fondazione inglesi, e anche allo schema operativo venuto dalla Toscana con gli ottimi esempi del Parco etrusco di Populonia (Piombino) e del Parco archeominerario di San Silvestro (Campiglia). E così nella "caotica" Albania una vasta area a elevato pregio ambientale e archeologico è stata sottratta alla cementificazione, con la prospettiva di un turismo di pregio che già porta decine di migliaia di visitatori ogni anno. La nuova Albania è riuscita a mettere in salvo questo luogo unico con tutti i vincoli necessari, a cominciare dalla inedificabilità, scommettendo sul rispetto integrale dell'ambiente.

Sulla lunga storia di Butrinto, dalle origini greche alla grande città romana e veneziana, fino alle vicende di oggi con la costituzione del Parco archeologico-naturalistico, la rivista Archeologia Viva e il Quartiere 4 di Firenze organizzano un incontro dal titolo "La felice Butrinto", sabato 24 marzo (ore 16) presso la Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77, ingressolibero), in collaborazione con l'Università di Norwich e l'Università di Siena. (Da Archeologia Viva, numero di marzo/aprile 2007)

Info: tel. 0555062303, archeologiaviva@giunti.it