Passeggini per bimbi, gerani e city bike

Scritto da Rossana De Caro |    Marzo 2006    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

PASSEGGINI BIMBI
Comodi e funzionali

I passeggini di ultima generazione garantiscono la massima sicurezza e comfort per i piccoli, oltre all'estrema maneggevolezza e praticità per la mamma, essendo adattabili ad ogni situazione. Si aprono e si chiudono con semplici gesti, sono fabbricati in tessuti robusti, sfoderabili e lavabili, colorati in tante allegre fantasie. Sono superaccessoriati con capottine parasole, parapioggia, ruote molleggiate, schienale reclinabile in più posizioni.

In commercio c'è una vasta disponibilità di tipi e modelli, dal design molto moderno. La scelta varia a seconda delle necessità e circostanze.
Dal tipo "city", ideale per girare in città, leggero ma robusto e di scarso ingombro una volta chiuso, con ruote piroettanti che permettono di muoversi agilmente; a quello leggerissimo adatto per la seconda età (dopo un anno), più semplice ed economico, pensato come secondo passeggino, da utilizzare per esempio in vacanza, praticissimo da tenere sempre a portata di mano.
Per la campagna o il mare ci sono invece i "fuoristrada" (modello crossing), più cari e pesanti, con ruote grandi, sia a tre che quattro ruote, adatti a percorrere i terreni più difficili, sconnessi, non asfaltati, sabbiosi.
Tutti i passeggini sono omologati fino a 15 chili di peso.


GERANI
Il re del balcone

Marzo all'iper
Non sono solo belli e decorativi, ma molto resistenti e facili da curare e con una fioritura lunghissima che si prolunga dalla primavera all'autunno. Originario del sud Africa, disponibile in tanti diversi colori, il pelargonio, più comunemente conosciuto come geranio, è per queste caratteristiche fra i fiori più gettonati nella bella stagione per colorare giardini, balconi e terrazze.

In commercio si trovano diverse specie: lo "zonale", il più conosciuto, una varietà a foglie grandi verdi che produce grandi fiori a palla, semplici o doppi, in tantissimi colori; il geranio "edera", molto scenografico per il portamento ricadente, particolarmente adatto per adornare balconi e terrazzini. Ha foglie carnose e fiori doppi, grande varietà di colori. Ricadente anche la varietà "francesino", ma più rigogliosa e con una fioritura maggiore della prima, a fiori semplici e in tre colori: rosso, rosa e lilla.

La produzione inizia in primavera e prosegue fino all'autunno. Il geranio per esprimere al meglio la fioritura e i colori deve essere esposto a pieno sole. Necessita di un terriccio molto ricco e concimazioni frequenti (l'ideale sarebbe una volta alla settimana) con concime liquido (meno caustico) e bilanciato. Vuole molta acqua, specialmente nei periodi più caldi, e qualche trattamento a base di rame contro alcune malattie (ruggine e muffa). Si riproduce facilmente per talea in primavera fino all'estate. È sufficiente prelevare un ramo giovane lungo circa 10 cm, con almeno 2-4 foglie, e piantarlo in un vasetto piccolo (6-8 cm di diametro). Quando vegeta trapiantare in un recipiente più grande (le radici spuntano nel giro di tre settimane). È una pianta perenne, in inverno va ricoverata al chiuso e innaffiata una volta al mese con moderazione, potandola in modo drastico (a circa 10 cm di altezza) prima di riportarla in esterno, così si potranno ottenere ancora bellissime fioriture nella successiva stagione.

CITY BIKE
In campagna e in città

Andare in bicicletta mette a diretto contatto con il paesaggio circostante, rilassa, fa bene alla mente e al corpo. In più non costa niente! Ecco spiegato il successo della city bike, ovvero la bicicletta da passeggio, ideale per un giro in campagna o per spostarsi anche in città. Questa bicicletta è infatti utilizzabile sia nei circuiti cittadini, per coloro che amano passeggiare tranquillamente per le vie del centro, sia come mezzo da viaggio per chi invece preferisce addentrarsi in circuiti di campagna e turistici. La sua versatilità è data dal cambio a 6 velocità, che rende la pedalata scorrevole a seconda della pendenza, e dal tipo di ruota che fornisce il giusto attrito sull'asfalto ma anche sullo sterrato.