Una linea di prodotti sicuri e di qualità per i più piccoli

Scritto da Anna Somenzi |    Febbraio 2005    |    Pag.

Giornalista. Nata a Cremona, cresciuta a Bologna della quale ha assorbito, e goduto, l'emilianità. E' diventata giornalista professionista "da grande", ma lavora nell'editoria da molto tempo in giornali aziendali del movimento cooperativo, prima Comma di Conad e poi Consumatori di Coop. Si occupa soprattutto di prodotti e produzioni, consumi e consumatori. Da qualche anno, sempre per Coop, lavora anche come coordinatrice editoriale per la collana dei Quaderni dei consumatori dell'Editrice Consumatori.

Marchio bambino
Fin dalle prime ore
dopo la nascita del vostro bambino, avrete bisogno di molti oggetti intorno a voi.
Oggetti che devono avere determinate caratteristiche: sicurezza, protezione, qualità. Coop ha chiamato la sua risposta a queste richieste Crescendo: una linea che comprende una gamma ampia di articoli di puericultura, alimenti per l'infanzia (omogeneizzati, creme, pastine, succhi e biscotti), prodotti per l'igiene (pannolini, salviette), una linea di toilette e abbigliamento intimo (body in cotone biologico, calzetteria), studiati e testati in collaborazione con importanti istituti universitari.

Gli articoli per l'allattamento del neonato, inseriti all'interno della nuovissima linea di puericultura, comprendono tettarelle da zero a dodici mesi, biberon ergonomici e da passeggio e succhietti in silicone, a ciliegia o in lattice.
Una gamma ampia di prodotti sicuri, per personalizzare il più possibile le soluzioni. I materiali sono silicone o lattice: tradizionalmente è il lattice, gomma naturale, quello più usato; il silicone è più nuovo, anche nel disegno, con delle microsfere che massaggiano le gengive durante la suzione.
Nuovo anche il succhietto in silicone a ciliegia con tettina estensibile, grande o piccolo, in esclusiva per l'Italia da Coop.

La gamma dei biberon comprende 7 articoli, realizzati in policarbonato, pratici ed igienici e dotati di sistema salvagoccia con il bicchierino sigilla biberon, per evitare fuoriuscite di liquido.
Sono proposti, oltre che nella versione standard classica in due formati (150 ml e 300 ml), e in quella da passeggio con impugnatura facilitata (anche questi in due formati, da 170 ml e 270 ml), in due particolari ed innovative versioni:
- ergonomico con sensore termico (due formati, da 180 ml e da 270 ml): grazie alla forma e alla tettarella in silicone a sezione larga consente una presa agevole e sicura, e al neonato un appoggio naturale delle labbra. Il sensore termico sul fronte del biberon segnala la corretta temperatura del liquido contenuto all'interno.
- comfort a forma angolata: facilita la suzione consentendo di mantenere il biberon sempre nella posizione corretta e naturale e fa sì che la tettarella sia sempre colma di latte, diminuendo la probabilità di inghiottire aria.

Le tettarelle sono proposte in due forme (a ciliegia o anatomica) e in due materiali (lattice o silicone), con tre diverse velocità nel flusso di allattamento. L'ampiezza di gamma consente di utilizzare le forme e i materiali più adatti alle necessità del neonato.

ALLATTAMENTO ARTIFICIALE
Crescendo alla Coop

Che l'allattamento al seno sia la forma di alimentazione migliore per i bambini è risaputo e indiscutibile, ma ci sono casi nei quali è necessario ricorrere ad una alimentazione sostitutiva.
Circa centomila famiglie ogni anno in Italia sono costrette a ricorrere al latte artificiale, e spendono cifre da capogiro.
E' disponibile ora il latte in polvere Crescendo Coop in confezione da 900 grammi a 9 euro, cioè 10 euro al chilo contro i 39 della media del mercato italiano.

Sono due i latte in polvere a marchio Coop: "Crescendo 1" per lattanti da 0 a 6 mesi e "Crescendo 2", detto formula di proseguimento, adatto dai 6 ai 12 mesi.
L'aspetto primario che Coop ha voluto ovviamente garantire è la qualità, le formule messe a punto rispondono ai più elevati standard qualitativi e risultano perfettamente confrontabili con le più note marche presenti sul mercato.
A questo Coop aggiunge i requisiti di garanzia propri che assicura su tutti i prodotti a marchio e che sono l'accurato processo di selezione del fornitore sulla base di rigorosi parametri di valutazione, il controllo della filiera produttiva e la tracciabilità.