Con i primi tepori primaverili i pipistrelli escono dal letargo, lasciano le grotte o i vecchi ruderi per cercare casa vicino ai "campi di caccia", ricchi d'insetti. Cercano casa... ma non la trovano! Con la ristrutturazione delle case coloniche, i tetti sigillati e gli anfratti inesistenti, rischiano di diventare senzatetto, come molti umani. Per questo dall'anno scorso negli iper e nei più grandi super dell'Unicoop Firenze si vendono le Bat Box: rifugi artificiali per pipistrelli.

Piccole casette in legno da sistemare su un muro o un albero. L'anno scorso ne sono state vendute più di 1700 e le richieste sono arrivate da tutte le parti d'Italia. Sono in legno di betulla, inodori, studiate apposta per essere gradite dai pipistrelli. Sono prodotte in Italia e costano 25 euro. Sono presenti dalla fine di febbraio nei sei iper e in 18 grandi supermercati dell’Unicoop Firenze e nella rete di Coop Adriatica.

Accanto alle Bat Box ci saranno anche gli opuscoli "Un pipistrello per amico". Un libretto che dice tutto - o quasi - su questi mammiferi volanti e sulla loro caccia con 2000 prede - fra cui le fastidiose zanzare - a notte! Un vero killer, bisognoso del nostro aiuto.

 


Notizie correlate