Gli animali nell'arta

Scritto da Stefano Giraldi |    Marzo 2008    |    Pag.

Giornalista e fotografo Specializzato in arte ed architettura. Ha realizzato un gran numero di cataloghi per artisti contemporanei italiani e stranieri. È stato a capo di campagne fotografiche per la realizzazione di numerosi volumi sui palazzi e chiese di Firenze per importanti case editrici con le quali collabora tuttora.

lo chiamavan drago
Un mitico animale dall'aspetto mostruoso, simile ad un rettile, alato, con testa di leone o di cane, con in bocca molte lingue, che emetteva fuoco e fiamme e con il suo aspetto incuteva terrore, era sicuramente il drago.

Il drago ha sempre rappresentato, in quasi tutte le credenze, una forza oscura e malefica, nemica dell'uomo e quindi da abbattere. Nelle mitologie è vinto dagli eroi, come Eracle e Teseo, o dagli dei come Apollo, nell'iconografia cristiana il drago è vinto dai santi come (vedi nella foto) San Giorgio che uccide il drago e libera la principessa, raffigurato nel bassorilievo marmoreo di Donatello a Orsanmichele a Firenze (1420). Una delle prove più difficili che il cavaliere deve affrontare nei poemi cavallereschi è il drago che tiene prigioniera una nobildonna o è a guardia di un tesoro. Ma non sempre è così; nei miti cinesi il drago è un essere benefico, è il datore di pioggia e quindi di prosperità. Nel contemporaneo il drago è un simpatico personaggio che aiuta le persone, come nel film Dragonheart, e nei modi di dire: "essere un drago" significa essere una persona astuta e capace in una particolare attività, ad esempio negli affari. Inoltre sono moltissime le produzioni dell'entertainment come film, libri, giochi e videogiochi.

Il drago è l'unico animale mitologico tra i dodici dello zodiaco cinese. Nell'antica astronomia cinese una delle cinque costellazioni celesti era chiamata "drago verde di primavera" e la sua comparsa rappresentava l'inizio delle piogge di primavera e quindi il drago era associato al simbolo della forza vitale, fino a diventare simbolo della regalità, del potere e della ricchezza. L'anno del drago rappresenta la fertilità ed è l'anno più adatto per realizzare imprese audaci. A proposito, l'anno del drago sarà il 2012, ricordiamocelo!