In via Canova, un luogo di incontri per la gente del quartiere. Tante iniziative

Scritto da Giulia Caruso |    Novembre 2010    |    Pag.

Giornalista Si è formata professionalmente come collaboratrice stabile della cronaca toscana de l'Unità, redazione cultura e spettacoli, dal '90 al '97, per la quale si è occupata di musica - in prevalenza rock - moda, costume e cinema. Attualmente collabora con il Corriere di Firenze per il quale è corrispondente per la cronaca locale da Empoli, e per il mensile Rockstar. Esperta di linguaggi e culture giovanili, di viaggi e turismo, è inoltre appassionata di enogastronomia.

C'era una volta, tra viale dei Pini, piazza dell'Isolotto e l'Argin Grosso, a Firenze, la Biblioteca Comunale. Era seminascosta tra gli alberi, nella zona più vecchia del quartiere, tra le case dell'Ina, nate negli anni ‘50 per accogliere le famiglie di lavoratori provenienti soprattutto dalle campagne e dal Meridione. Un quartiere, oggi, vivace e multietnico che vive sull'onda di un costante cambiamento.

Due anni fa la Biblioteca di viale Pini ha chiuso i battenti per poi riaprirli nella nuova e modernissima sede, in via Canova, angolo via Chiusi, costruita per riunire e potenziare i servizi bibliotecari gestiti dalle due biblioteche Isolotto e Argingrosso.

Così è nata BiblioteCanova Isolotto, la biblioteca "amichevole" e al passo con i tempi. Le collezioni di libri sono continuamente aggiornate sui temi dell'attualità in modo da costituire un buon supporto informativo e per la crescita culturale di adulti e giovani.

Accanto alla Biblioteca anche la nuova ludoteca "La carrozza di Hans" per bambini di tutte le età e il nuovo spazio "Sonoria", aperto a tutte le giovani band emergenti, con spazio concerti e sale prova. Incontri, visite guidate, proiezioni di film e video, spettacoli e concerti sono solo alcune delle numerose attività che la Biblioteca dell'Isolotto organizza quasi... a getto continuo.

 

Non solo libri

BiblioteCanova non parla solo italiano. Offre anche libri in francese, inglese, spagnolo, portoghese, tedesco, polacco, russo, albanese, arabo, cinese. Si possono leggere quotidiani inglesi, francesi, spagnoli e anche arabi e riviste internazionali, come ad esempio l'autorevole The Economist. Nel settore "ragazzi" sono disponibili libri illustrati e romanzi, anche bilingui, in 35 lingue diverse.

Un vasto assortimento di film (vhs e dvd) in italiano e anche in inglese, francese, spagnolo, tedesco e nelle lingue madri di diversi gruppi stranieri presenti in città.

Gli utenti stranieri possono effettuare ricerche sul catalogo libri in italiano o in francese, inglese, spagnolo, tedesco.

È possibile ascoltare musica, vedere film e cercare news nei siti web di tutto il mondo.

Il Comune di Firenze cura anche il Servizio Immigrazione con servizi di Sportello informativo sull'immigrazione, assistenza al ricongiungimento familiare, assistenza alla compilazione elettronica per la richiesta di permesso o carta di soggiorno.

Così è stato istituito anche un servizio volontari con traduttori di diverse nazionalità impegnati nella realizzazione di visite guidate in biblioteca e promozione dei servizi tra i cittadini delle comunità straniere presenti nel quartiere.

 

Una biblioteca mobile

Bibliobus, il servizio mobile di BiblioteCanova, è ormai una vera e propria celebrità. Gira per tutto il quartiere all'insegna della promozione della lettura e del prestito libri. Colorato e allegro, è presente nei mercati, nei cortili delle scuole, nelle piazze, addirittura nei condomini e durante le feste di quartiere.

È attivo ogni anno da giugno a settembre e percorre ogni settimana 11 itinerari in quindici giorni per 15 punti prestito e per un totale di 700 ore di servizio annuale. Nel Bibliobus ci sono 3.000 libri a scaffale aperto a disposizione di chi, oltre alla spesa vuole portarsi a casa un buon libro da gustare.

Oltre al Bibliobus, c'è la Biblioteca Fuori di sé con punti prestito presso la ludoteca Albero di Alice in via del Cavallaccio (zona Casella) e presso la sede Soci Coop Ponte a Greve: Viuzzo delle Case Nuove, 9 int. 10 (ogni lunedì, in collaborazione con la Sezione Soci Coop, Sdiaf e Biblioteca Simone Martini di Scandicci).

 

Info: BiblioteCaNova Isolotto, tel. 055710834

bibliotecanovaisolotto@comune.fi.it (anche su Facebook)


Notizie correlate

Il giardino delle meraviglie

Vialetti, tunnel fioriti, piccoli sentieri e scorci mozzafiato: ecco le perle di questo incantevole spazio verde situato nel cuore di Firenze


Quelli che… leggono

Crescono i lettori toscani, anche se il 36% dichiara di non leggere libri. Il ruolo delle biblioteche